Turku capitale europea della cultura 2011

da , il

    Turku capitale europea della cultura 2011

    Sono iniziati a Turku i festeggiamenti che vedono l’antica capitale della Finlandia, prima che Helsinki ne prendesse il posto nel 1812, capitale europea della cultura per il 2011. Un titolo che la città divide con la capitale estone Tallin, capitale europea della cultura 2011 che condividerà con la città finlandese l’onore di organizzare per tutto l’anno eventi, manifestazioni, spettacoli, mostre e concerti ad hoc.

    In russo antico, Turku significa ‘Piazza del mercato‘: se siete in cerca di un’idea per il vostro prossimo weekend, questa è la destinazione ideale per chi vuole visitare la Finlandia ma è già stato a Helsinki.

    Turku è una città giovane, frizzante, molto attiva dal punto di vista della vita sociale e culturale: adagiata lungo le rive del fiume Aura, la città è sede universitaria, quindi, oltre a un ambiente accademico ricco di vita e iniziative, non mancano locali, bar e ristoranti, con una scelta attenta anche per chi ha budget ridotti o per chi ama cenare a bordo dei barconi ancorati sull’Aura.

    Turku ha una lunga tradizione come città aperta, attenta all’innovazione e pronta ad accogliere idee nuove: ospita da oltre 40 anni festival musicali, ma anche mercati medioevali, festival cinematografici estivi e centinaia di eventi natalizi, dove i classici mercatini non mancano.

    Il programma organizzato da Turku, iniziati già durante l’inverno finlandese, comprende eventi musicali, letterari, teatrali, di design, architettura e cinema, ma anche sportivi, di ricerca e sviluppo.

    Inoltre, per tutto l’anno rimarranno aperte 5 mostre, tra cui la più grande mostra di fotografia contemporanea mai realizzata in Finlandia: si intitola ‘Alice in Wonderland’ ed è prodotta dal Museo Finlandese di Fotografia.

    Non mancheranno anche eventi in collaborazione con Tallin, per evidenziare la vicinanza geografica ed etnica: in previsione c’è la sensibilizzazione sul tema dell’inquinamento del Mar Baltico.