Tomba dell’apostolo Filippo scoperta in Turchia da due pugliesi

da , il

    La tomba dell’apostolo Filippo è stata scoperta in Turchia da due archeologi pugliesi: gli studiosi, provenienti dall’Università del Salento, avrebbero individuato il luogo esatto della sepoltura a Hierapolis, cioè la stessa città dove il santo subì il martirio nell’80 d.C. Filippo era uno dei 12 apostoli che accompagnavano Gesù: le scritture e le fonti letterarie già nel 190 d.C. indicavano proprio qui, nella cittadina turca vicino a Denizli, la tomba di Filippo, che però non era mai stata identificata.

    Ora la spedizione di archeologi italiani l’ha individuata sotto i resti di un santuario bizantino del V secolo, nel corso di scavi a Hierapolis iniziati lo scorso anno.

    E così la Turchia, splendido paese ricchissimo di storia, cultura e resti archeologici di epoche e popoli diversi, dopo la notizia del ritrovamento dell’Arca di Noè sul Monte Ararat, sarebbe anche il luogo di sepoltura dell’apostolo Filippo.

    infatti la spedizione guidata dal prof. Francesco D’Andria si è avvalsa anche di sistemi geofisici per identificare eventuali cavità sotto il santuario dove effettivamente è stata fatta la scoperta: si trattava infatti di una chiesa costruita sopra una tomba romana del I secolo.