Tempio del Valadier, il gioiello delle Marche scavato nella roccia

Nelle Marche esiste un tempio nascosto all’interno di un’antica grotta. Scoprite il Tempio del Valadier.

Tempio del Valadier
Tempio del Valadier – Nanopress.it

Nel cuore del Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi, a Genga, si trova una piccola costruzione ottagonale unica nel suo genere: il Tempio del Valadier.

Qui natura e uomo sembrano fondersi insieme armonicamente, dando vita a un paesaggio davvero straordinario e suggestivo.

Tempio del Valadier, un tesoro nella grotta

Il Tempio del Valadier si trova incastonato in una grotta facente parte del complesso delle Grotte di Frasassi. Fu utilizzata a partire dal X secolo come rifugio dalla popolazione locale e proprio qui sono stati ritrovati reperti risalenti all’Età del Bronzo e del Ferro.

Questo incantevole Tempio a base ottagonale è stato costruito nel 1828 per volere di Papa Leone XII e per mano dell’architetto Giuseppe Valadier. La sua funzione originale era quella di fungere da rifugio a tutti i cristiani che richiedevano il perdono divino per i propri peccati e che sentivano il bisogno di rifugiarsi in un luogo dal quale poter ricominciare da capo con le proprie esistenze.

Visita al Tempio del Valadier

La visita al Tempio è adatta a tutti e non richiede nessun tipo di impegno, nonostante la salita di circa 700 metri. Il sentiero, pavimentato e ripido all’inizio, vi porterà fino al cancello d’ingresso del Tempio a circa 582 metri sul livello del mare.

Le pareti candide dell’edificio creano un contrasto particolare con le superfici buie della Grotta della Beata Vergine all’interno della quale si trova. All’interno del Tempio del Valadier si trovano un altare e una statua della Vergine in marmo bianco di Carrara.

Ogni anno qui prende vita il Presepe vivente più grande del mondo, una tradizione che viene portata avanti sin dal 1981. Nel periodo natalizio, troverete quindi oltre 300 figuranti sparsi lungo il sentiero che porta al Tempio che vi racconteranno la vita quotidiana degli abitanti della zona.

Per visitare il Presepe vivente dovrete acquistare un biglietto d’ingresso di €7,50 per gli adulti e i bambini sopra i 10 anni (fino a 10 anni, invece, l’ingresso è gratuito). Il ticket si può acquistare presso la biglietteria in loco o online.

Abbazia di San Vittore alle Chiuse
Abbazia di San Vittore alle Chiuse – Nanopress.it

Eremo di Santa Maria Infra Saxa

Vicino al Tempio di Valadier troverete anche l’Eremo di Santa Maria Infra Saxa del 1029. L’eremo è scavato interamente nella roccia e il suo interno, spoglio e semplice, custodisce una Madonna in pietra. Vale la pena di essere visitato.

Ingressi e biglietti

Il Tempio del Valadier e l’Eremo sono visitabili gratuitamente e tutto l’anno. Per raggiungerli vi basterà seguire le indicazioni per le Grotte di Frasassi e proseguire verso il centro storico di Genga. Dopo circa un chilometro troverete l’indicazione per il Tempio.

Cosa vedere nei dintorni

Dopo la vostra visita al Tempio del Valadier e all’Eremo adiacente, potrete sempre continuare la vostra gita visitando le vicine Grotte di Frasassi, dalle meravigliose sculture naturali, e l’Abbazia di San Vittore delle Chiuse all’interno della quale si trova il Museo speleo panteologico e archeologico di Genga.