Stoccolma: cosa vedere assolutamente tra il centro storico e i musei

[galleria id=”7251″]

Durante un viaggio a Stoccolma, cosa c’è da vedere assolutamente per non perdere nulla delle mete turistiche più importanti della città? Soprattutto se avete poco tempo a disposizione, vi aiuterà sapere come muovervi in questa grande metropoli, che nonostante sia una delle capitali del Nord Europa, riesce a mantenere il suo aspetto accogliente ed è a misura d’uomo, tanto da poter essere visitata tranquillamente anche a piedi. Una delle zone più turistiche, ma che vi permetterà anche di immergervi nella storia della città, è Gamla Stan, il centro storico: esso è uno dei più estesi e meglio conservati d’Europa ed è proprio qui che, a partire dal 1252, si sviluppò la città. Qui potrete passeggiare tra romantici vicoli acciottolati sui quali si affacciano case colorate, negozietti di artigiani, ristoranti tipici e locali che alla sera si riempiono di gente ed animano la vita notturna.

Passeggiando per Gamla Stan incontrerete la piazza più antica di Stoccolma, Stortorget, e anche l’inizio della via più vecchia della città, Köpmangatan, ma il Palazzo Reale è senz’altro l’attrazione più importante di tutto il centro storico: con oltre 600 stanze è uno dei più grandi edifici al mondo, ed ospita ben cinque musei, tra cui un’ affascinante esposizione di armature e vestiti reali. Tra gli edifici storici più importanti troviamo anche il Municipio di Stoccolma, al cui interno si tiene il prestigioso ricevimento del Premio Nobel: esso è caratterizzato da una guglia alta 106 metri su cui troneggiano tre corone dorate, simbolo del potere della Svezia; al suo interno si trova lo splendido e scintillante Gyllene Salen, il Salone Dorato, decorato con mosaici composti da 18 milioni di tessere d’oro. Un’altra attrazione imperdibile della città è Skansen, il museo all’aperto più antico del mondo nel quale è stata ricreata la Svezia in miniatura con case e cortili provenienti da ogni parte del paese: passeggiando tra i vicoli e gli edifici storici potrete scoprire le tradizioni artigianali di questo popolo, come la soffiatura del vetro e la lavorazione della caramica e dei metalli. Da non dimenticare che a Skansen è presente anche uno zoo in cui si possono ammirare, tra gli altri, diversi animali nordici come alci, orsi, lupi, foche e linci.

Per quanto riguarda i musei, ce ne sono alcuni che meritano assolutamente una visita: il più famoso è senz’altro il Museo Vasa, dove è custodita l’ammiraglia Vasa, l’unica nave risalente al 1600 ancora esistente; l’imponente vascello, lungo 69 metri, è costituito per il 95% da pezzi originali, e fa dell’omonimo museo il più visitato della Scandinavia. Il Moderna Museet è un importantissimo museo d’arte moderna progettato dall’architetto spagnolo Rafael Moneo, e si trova sulla graziosa isoletta di Djurgården, collegata alla terraferma da un ponte: al suo interno è contenuta una delle collezioni d’arte moderna più importanti del mondo, che include opere di artisti come Picasso, Dalì e Matisse. Altri due importanti musei sono il Fotograsfika, uno dei più grandi musei di fotografia moderna del mondo, ed il Museo delle Fiabe di Junibacken, particolarmente adatto a chi viaggia con i bambini, che ospita diversi personaggi delle fiabe tra cui la svedese Pippi Calzelunghe. Per osservare la città da diverse prospettive ci sono i giri in battello, che permettono di ammirare Stoccolma dall’acqua ed offrono diversi itinerari tra cui il “Tour dei canali reali” e “Sotto i ponti di Stoccolma”; ma si può anche vedere lo splendido panorama della città dall’alto grazie allo SkyView, l’ascensore più panoramico del mondo, che permette di salire in cima all’Ericsson Globe e di godere della vista mozzafiato di Stoccolma a 130 metri di altezza.