Rainbow MagicLand: Shock – The Steam Machine aperto al pubblico

Rainbow MagicLand Shock
Rainbow MagicLand Shock

Ha aperto settimana scorsa al pubblico di Rainbow MagicLand Shock – The Steam Machine, la nuova attrazione che promette sensazioni da brivido e molta adrenalina per chi è in cerca di emozioni forti. Si tratta di un rollercoaster, ovvero una montagna russa che riesce a raggiungere i 100 km all’ora in soli 3 secondi: è destinata a diventare una delle attrazioni di punta di Rainbow MagicLand, ma state tranquilli perchè c’è un solo velocissimo momento in cui sarete a testa in giù. Certo non si poteva fare a meno dei giri della morte (altrimenti che divertimento c’è?): ma sono stati fatti in modo che, salendo e scendendo, non ci si ritrova mai capovolti.

E’ la prima volta, all’interno di uno dei parchi di divertimento italiani, che fanno la loro comparsa i carrellini per rollercoaster di tipo X Car, costruiti dalla ditta tedesca Maurer & Sohne, che si è occupata dell’intera costruzione di Shock – The Steam Machine.

Shock – The Steam Machine prevede carrellini a 6 posti anzichè il classico trenino da montagne russe: ovviamente, prima di salire vi verrà chiesto di lasciare a terra borse, zaini, occhiali da sole e tutti gli eventuali oggetti che, durante il percorso, potrebbero cadervi o fare del male a qualcuno (mi raccomando, svuotate anche le tasche, non morirete senza cellulare per 5 minuti!). Di tutte le attrazioni di Rainbow MagicLand di Valmontone, infatti, Shock sarà una delle più gettonate, come spesso accade per tutte le montagne russe adrenaliniche.

L’accesso, in realtà, è consentito anche ai bambini dagli 8 anni in su: l’importante è che siano alti almeno 1 metro e 30. Per quanto riguarda i commenti raccolti nella rete: il popolo di appassionati di rollercoaster al momento non si è ancora pronunciato direttamente. C’è chi si lamenta del fatto che Shock non sia all’altezza dei grandi parchi di divertimento in Italia, chi invece si schiera a favore dell’attrazione ammettendo di aver provato brividi e vuoti di stomaco a bordo.

Non rimane che provarlo di persona: certo è che, nel caso in cui non vi piaccia, è possibile trovare, a Rainbow MagicLand, attrazioni per coraggiosi, bambini e famiglie.