Quinta tappa Giro d’Italia 2011: da Piombino a Orvieto

da , il

    Mercoledì 11 maggio si corre la quinta tappa del Giro d’Italia 2011 che parte da Piombino (LI) e arriva a Orvieto (TR).

    Saranno 201 chilometri di strada di media montagna, con salite e discese, partendo dal mare e passando per le province di Grosseto, Siena e Terni.

    Dopo che la quarta tappa del Giro d’Italia è stata corsa dai partecipanti interpretandola ognuno a proprio modo, in seguito alla morte del ciclista belga Wouter Weylandt, con la quinta si riprende la gara.

    I territori in cui passerà il giro saranno Toscana e Umbria, due splendide regioni nel cuore dell’Italia, piene di luoghi e tradizioni unici.

    Piombino, in provincia di Livorno, è conosciuta soprattutto per essere il centro costiero più vicino all’Elba,

    ma qui si può trovare molto più di un traghetto per l’isola. Piombino è infatti un centro di origine etrusca, dove vi sono ancora oggi numerose testimonianze della presenza di questa civiltà: il parco archeologico di Populonia ne custodisce tombe e oggetti di grandissima importanza.

    Da Piombino passa anche la Strada del Vino della Costa degli Etruschi, itinerario di visita e degustazioni presso le cantine della zona.

    La quinta tappa del Giro passerà poi da Follonica, altra località marittima e turistica, dalla quale si può godere dello splendido panorama sull’omonimo golfo. Vi si trovano la Pinacoteca Modigliani e il Museo del Ferro e della Ghisa.

    Proseguendo verso est, il Giro toccherà i centri di Paganico e San Casciano dei Bagni.

    Paganico, ancora in provincia di Grosseto, è interessante per le sue mura e i suoi edifici medievali, edificati quando faceva parte dei territori senesi. San Casciano dei Bagni, invece, si trova in provincia di Siena ed è considerato uno dei più bei borghi medievali d’Italia. È conosciuto anche per le sue specialità gastronomiche, come i ciaffagnoni, frittelle con pecorino, e i piatti di carne di agnello e pollo.

    La tappa terminerà poi ad Orvieto, splendido centro in provincia di Terni, famosissimo sopratutto per il suo Duomo in stile gotico.

    Nonostante le dimensioni ridotte, Orvieto è ricca di bellezze naturali, archeologiche e architettoniche. Anch’esso è un centro di origine etrusca, che custodisce una necropoli di grande rilievo dal punto di vista storico e archeologico.

    Un percorso che entra al centro del paese e passa attraverso posti che vale la pena visitare, naturalmente anche per assistere al passaggio della competizione ciclistica più importante d’Italia.