Quarta tappa Giro d’Italia 2011: da Quarto dei Mille a Livorno

da , il

    Il Giro d’Italia 2011 prosegue con la quarta tappa da Quarto dei Mille a Livorno martedì 10 maggio, con un percorso che si snoda tra strada pianeggiante e i primi dislivelli. I partecipanti correranno per km216 fiancheggiando la costa tirrenica per scendere verso Livorno.

    La partenza avverrà nel quartiere di Quarto dei Mille di Genova, luogo che, in questi 150 anni dell’unità d’Italia, ricorda la spedizione dei Mille del 1860.

    Il Giro d’Italia, partito dalla Reggia di Venaria Reale lo scorso 7 maggio, prosegue verso sud e passa per alcuni centri della Liguria e della Toscana.

    Aggiornamento 10/05/2011: La quarta tappa del Giro d’Italia si correrà lo stesso, nonostante il tragico incidente di ieri culminato nella morte del ciclista belga Wouter Weylandt, caduto a 25 km dalla conclusione della terza tappa.

    Il direttore generale del Giro d’Italia, Angelo Zomegnan ha comunicato che ai corridori verrà lasciata la libertà di interpretare a loro volontà la tappa.

    La partenza avviene a Quarto dei Mille, che, prima del 6 maggio 1860, quando Garibaldi partì da qui con i suoi Mille per giungere in Sicilia, si chiamava Quarto al Mare.

    Durante il Novecento questo quartiere è diventato una zona residenziale tra le più belle di Genova e, per via della fauna marina che abita sulle sue coste, è oggi una zona protetta. Vi si trova, naturalmente, anche un museo dedicato all’Eroe dei due mondi.

    Il Giro prosegue passando per Recco, località famosissima per la sua squisita focaccia con il formaggio, e per Sarzana, in provincia di La Spezia e quasi al confine con la Toscana. Questo splendido centro conserva tracce del suo passato medievale e rinascimentale e custodisce un importante Crocifisso, quello di tal Maestro Guglielmo risalente al XII secolo.

    Giunti in Toscana, i ciclisti passeranno per le Alpi Apuane e per Carrara, famosissima in tutto il mondo per le sue cave di marmo, da cui hanno attinto i maggiori artisti di tutti i tempi per realizzare le loro opere. Basti pensare che Michelangelo vi si recava per scegliere personalmente i blocchi di marmo da scolpire.

    Chi guarda passare il Giro da qui, potrebbe approfittarne per andare a Colonnata, frazione di Carrara conosciuta per il suo lardo, fatto riposare proprio all’interno di grotte di marmo.

    Scendendo sempre più verso sud, i corridori giungeranno a Viareggio, nota per il suo Carnevale e centro di balneazione molto frequentato e proseguiranno per Pisa, dove da poco sono state tolte le impalcature alla Torre.

    L’ultima tratta sarà verso Livorno passando per Montenero, dove si trova il famoso santuario mariano dedicato alla Madonna delle Grazie gestito dai monaci vallombrosani e che ha un omonimo anche a Riomaggiore.

    Da qui si scenderà poi a Livorno, uno dei porti più importanti d’Italia e famosa per l’ironia dei suoi abitanti. Piacevole è il suo centro storico, con il porto, le fortezze, i mercatini e i canali.