Partita di scacchi sulle vette del Machu Picchu

Machu Picchu
Machu Picchu

Dal 23 maggio, il Machu Picchu accoglierà una grandissima partita di scacchi dove si affronteranno la campionessa del mondo russa, Alexandra Kosteniuk e la peruviana Deysi Cori, regina dei under 16. Una novità per rilanciare il turismo nella regione.

Nel quadro di una grande campagna per rilanciare la frequentazione turistica a Machu Picchu, in Perù, chiuso in gennaio a causa delle piogge e riaperto il primo aprile, lo storico luogo accoglierà il 23 maggio una partita di scacchi molto importante fra due rivali di alto livello.

Dall’inizio di gennaio di quest’anno, il Machu Picchu e le due principali vie d’accesso al sito, erano totalmente chiuse al pubblico, la sola eccezione concerneva le operazioni di approvvigionamento degli abitanti d’Agua Calientes.

Ma la buona notizia è poi giunta dalle autorità che hanno annunciato la riapertura del sito nel mese di aprile.

Per questa occasione il Machu Picchu aveva celebrato l’evento in modo grandioso: festival musicali, cerimonie andine di ringraziamento alla Madre Terra e la presenza di personaggi famosi arrivati da tutto il mondo, come l’attrice americana Susan Sarandon.

La chiusura del sito inca ha ovviamente causato una grossa perdita economica impedendo a milioni di turisti di percorrere i magnifici itinerari della regione peruviana.

Proprio per questo motivo il governo aveva già riaperto il collegamento ferroviario che conduce al Machu Picchu, dando la possibilità ai turisti di raggiungere questo luogo dall’atmosfera misteriosa, con più facilità.

Si spera che l’idea così stravagante come una partita di scacchi, possa portare in Perù migliaia di turisti!