Panico in volo, passeggera apre il portellone dell’aereo: “Me l’ha detto Gesù” | VIDEO

Passeggera apre il portellone dell’aereo e morde sulla coscia un uomo che voleva fermarla: atterraggio d’emergenza per un 192.

panico in volo
Panico in volo – viaggi.nanopress.it

È risaputo: quando si viaggia in aereo incontrare il passeggero fastidioso e insopportabile è quasi sempre una certezza.

Urla di bambini, vicini di posto “ingombranti” o super logorroici, però, non sono niente se paragonati alla passeggera protagonista di questa storia tanto assurda da sembrare la scena di un film.

Passeggera apre il portellone dell’aereo: momenti folli a 11 metri di quota

Se pensi di averne incontrato di ogni tipo, ti sbagli di grosso. Di persone dai comportamenti inspiegabili ne è pieno il mondo e la vicenda accaduta qualche giorno fa a bordo di un aereo vale da dimostrazione.

Un tranquillo volo di sabato 26 novembre si è trasformato in un momento di pura follia e spavento per i passeggeri.

Il 192 della Southwest Airline si trova in quota a 11 mila metri d’altezza. È partito da Houston ed è diretto verso Columbus, ma è costretto a attuare un atterraggio d’emergenza in Arkansas al Bill and Hillary Clinton National Airport di Little Rock. Il motivo? Una passeggera sta tentando di aprire il portellone dell’aereo.

Una situazione difficile da immaginare e nella quale nessuno vorrebbe mai trovarsi, a maggior ragione se la pericolosa passeggera in questione non ne vuole sapere di fermarsi. Il personale di bordo, tra urla e spintoni, è riuscito a bloccarla per tempo.

passeggera apre il portellone dell’aereo
passeggera apre il portellone dell’aereo – viaggi.nanopress.it

Un altro passeggero, nel tentativo di dare una mano per dissuaderla, si è beccato un bel morso alla coscia dalla protagonista della vicenda che si è staccata solo dopo una vera e propria lotta durante la quale si è riusciti ad aprirle la bocca a forza.

La passeggera, Elom Agbegninou di 34 anni, ha dichiarato di dover aprire la porta dell’airbus perché le era stato ordinato da Gesù, ma più volte ha cambiato la sua versione dei fatti.

In un secondo momento, infatti, si è invece giustificata dicendo di essersi comportata in quel modo per il semplice fatto che non era solita prendere l’aereo da ormai molto tempo.

Ha raccontato di essere uscita presto quel mattino senza avvisare il marito per andare a trovare un amico nel Maryland e che non avrebbe mai reagito in quella maniera normalmente.

L’insensato gesto porta a un atterraggio d’emergenza

L’inizio della drammatica vicenda è avvenuto nel momento in cui la donna, piuttosto agitata, ha iniziato a vagare per l’aereo verso la porta d’uscita. Più volte le hostess e il personale di bordo le hanno gentilmente suggerito di tornare a sedersi, ma Elom non ha voluto sentire ragioni.

Anzi, ha chiesto di poter guardare fuori dal finestrino. Non essendole stato concesso, la donna si è allora diretta verso il portellone dell’aereo con l’intenzione di aprirlo. Per fortuna l’equipaggio e un passeggero sono riusciti a fermarla.

La situazione è poi precipitata quando l’uomo intervenuto per bloccarla ha ricevuto un morso che gli ha provocato una ferita non indifferente.

A questo punto il comandante dell’aereo non ha potuto far altro che atterrare d’urgenza in Arkansas dove la polizia ha arrestato la 34enne. Una volta a terra, anche la vittima che aveva subito il morso è stata portata in ospedale dove ha ricevuto le cure mediche adeguate.