Pagare la metro? A New York si usa l’iPhone

da , il

    Per pagare la metropolitana a New York basta avere un iPhone. Non più carte o biglietti, anche il trasporto urbano si adegua ai tempi moderni utilizzando il dispositivo elettronico più diffuso del momento.

    Tra poco riuscirà a preparare il caffè. Questo è l’iPhone, uno strumento che ormai sta diventando un tuttofare nell’era della tecnologia. Applicazioni intelligenti, utili e altre che fanno davvero discutere.

    Non è questo il caso di quella sviluppata per pagare la metropolitana di New York. In realtà si tratta solo di una prova che se otterrà risultati soddisfacenti potrà essere utilizzata anche da altre metropolitane mondiali. Ma come funziona?

    Al posto delle classiche carte, da oggi si ricorrerà all’iPhone. Basterà semplicemente avvicinarlo ai tornelli e il sensore ci darà l’accesso alla metro. Nei tornelli saranno inseriti dei sensori Visa payWare che riconosceranno il dispositivo dell’iPhone.

    Questa interessante applicazione nasce dall’esigenza di velocizzare il traffico di gente all’interno delle stazioni, soprattutto nelle grandi metropoli dove la gente si sposta con i mezzi. Per il momento, solo 28 fermate della linea Lexington Avenue hanno aderito a quest’iniziativa ma si prevede di usare l’iPhone anche per pagare le corse di oltre 10,000 taxi newyorchesi.

    Potrebbe essere questo il nuovo modo di muoversi in metropolitana anche in Italia? E se dimentichiamo l’iPhone a casa? Si ritornerà al caro vecchio biglietto.