Paesi Baschi, in Spagna: cosa vedere tra città e bellezze naturali

[galleria id=”7483″]

Se la vostra prossima meta sono i Paesi Baschi, in Spagna, ecco cosa vedere in questa regione autonoma ricca di storia, tradizioni ed affascinanti paesaggi. Per scoprire i Paesi Baschi, accostarsi alla dimensione culturale è fondamentale: essi fanno infatti ufficialmente parte della Spagna, ma hanno lingua, cultura e tradizioni completamente diverse e molto distanti da quelle spagnole; ciò è stato spesso causa di conflitti ed attentati, ma oggi solo l’atmosfera accogliente e l’orgoglio basco pervadono l’aria. Un viaggio in questa regione rappresenta pertanto un’opportunità estremamente arricchente, ed essere consapevoli della diversità culturale dei Paesi Baschi è il primo passo verso un viaggio unico ed indimenticabile. La regione autonoma, chiamata Euskadi in lingua basca, si trova nel nord-ovest della Spagna ed è bagnata dall’Oceano Atlantico: in questa terra di scogliere a picco sul mare ma anche si spiagge dorate, di vallate ed alte montagne e di splendidi parchi naturali, potrete anche visitare bellissime città come Bilbao e San Sebastiàn e mangiare i tipici pintxos.

Il capoluogo dei Paesi Baschi è Vitoria-Gasteiz, una città a misura d’uomo, tranquilla e verde grazie ai suoi numerosi parchi: inoltre essa custodisce anche un inestimabile patrimonio culturale ed architettonico che si può ammirare specialmente nel suo elegante centro storico dallo stile neoclassico, arroccato su una collina; qui si possono visitare la Cattedrale di Santa Maria Vecchia e l’ARTIUM, il museo di arte contemporanea più importante di tutta la Spagna. Nonostante Vitoria-Gasteiz sia la capitale politica ed economica della regione, la capitale morale e città più grande e conosciuta dei Paesi Baschi è senz’altro Bilbao: città giovane e vivace, ospita anch’essa un centro storico molto bello, risalente al XIV secolo e recentemente restaurato, dove si può ammirare la gotica Cattedrale di Santiago. Per osservare la città dall’alto, vi raccomandiamo di prendere la funivia fino al monte Artxanda o di prendere l’ascensore dal centro storico, nella calle Esperanza, per arrivare fino alla Basilica di Nuestra Senhora de Begona; tra le attrazioni di Bilbao poi è imperdibile il Museo Guggenheim, che con le sue inestimabili opere di arte moderna attrae turisti da tutto il mondo. Per vivere la notte a Bilbao vi consigliamo di perdervi tra i locali di tapas e pintxos del lungofiume e poi si assistere a uno spettacolo teatrale o a un concerto nel Teatro Arriaga.

San Sebastiàn è un’altra città imperdibile dei Paesi Baschi: affacciata sulla costa, vanta un lungomare tra i più belli e suggestivi di tutta la Spagna, e il suo centro storico è un intricato labirinto di vicoli e viuzze dove ci si perde tra i caffè, i negozi di gastronomia e le botteghe artigiane. La città è famosa soprattutto per essere il punto di partenza del famoso Cammino di Santiago, e anche per questo motivo è ricchissima di chiese ed edifici religiosi tra cui ricordiamo la Chiesa di San Sebastiano, la Cattedrale del Buon Pastore e la Chiesa di San Vincenzo. Dal sacro al profano, non dimenticate di visitare il famoso Aquarium, un museo oceanografico tra i più importanti e completi d’Europa, e di mangiare i già citati pintxos, di cui San Sebastiàn è la patria. Se visitate la città in estate non dimenticate di andare a prendere il sole nella baia de La Concha, la più famosa di San Sebastiàn, una splendida spiaggia di sabbia fine su cui si affacciano eleganti edifici signorili, circondata da verdi colline. Per gli amanti del mare e in particolare del surf, vicino a San Sebastiàn si trova la località turistica di Zarautz, dove oltre a trovare una spiaggia altrettanto bella di possono assaggiare i vini baschi nelle cantine e gustare buonissimi txakolis.

Tra le bellezze naturali dei Paesi Baschi poi, c’è davvero l’imbarazzo della scelta: i Monti Baschi, pur non essendo molto elevati (il più alto è il monte Autxuri con i suoi 1.551 metri) rendono i paesaggi molto suggestivi e sono un punto privilegiato dal quale osservare panorami fatti di vallate, spiagge deserte e prati verdi; le Saline di Añana sono invece un ambiente davvero unico nel suo genere, fatto di terrazzamenti bianchi che creano un luogo molto suggestivo, una valle salata che è la zona salina più importante di tutta la Spagna. I Paesi Baschi sono anche ricchi di parchi nazionali: tra i più importanti troviamo il Parco Naturale di Valdegovia, una estesa vallata dove vivono avvoltoi fulvi, lupi, gatti selvatici e faine, il Parco Naturale di Izki, ricchissimo di flora e fauna e attraversato del fiume omonimo, il Parco Naturale di Aralar ed il Parco Naturale del Gorbeia, il più grande dei Paesi Baschi.