Natale coi bambini in Trentino Alto Adige, terra dei krampus

Natale in Trentino
Natale in Trentino

Trascorrere le vacanze di Natale in Trentino è un buon compromesso per mettere d’accordo tutta la famiglia e rendere felici sia gli appassionati di piste da sci che gli amanti dei tradizionali mercatini di Natale. Senza dimenticare che qui l’atmosfera natalizia è davvero magica: paesini innevati, boschi di abeti, casette di legno illuminate a festa, presepi, canti natalizi e la riscoperta di tradizioni, piatti della gastronomia locale, usi e costumi che a Natale raggiungono il clou.

Un motivo su tutti per scegliere questa regione incantata durante le feste di Natale è senz’altro rappresentata dai mercatini di Natale del Trentino: in partenza già da metà novembre, questa tradizione ultimamente è diventata molto di moda, attirando ogni anno sempre più persone tra le bancarelle di Bolzano, Merano, Bressanone, Trento e Brunico.

Ma il Trentino Alto Adige è anche sede di uno dei patrimoni dell’umanità, ovvero le meravigliose Dolomiti, meta ideale per la settimana bianca di sciatori e amanti di sport invernali, cioccolata calda e abbronzatura d’altura: qui la stagione invernale è già iniziata e gli impianti sciistici sono già in funzione.

Se viaggiate con i bambini, sappiate che il Trentino Alto Adige, in vista di Natale, ha un ricco calendario fitto di eventi pensati ad hoc per i più piccini: a Cantuccio e Campo Tures, ad esempio, nelle valli di Tures e Aurina in provincia di Bolzano, dal 4 al 21 dicembre va in scena ‘Magia natalizia nel bosco‘: durante il ponte dell’Immacolata, il 7 e l’8 dicembre, i festeggiamenti prevedono la sfilata dei Krampus a Capo Tures, una tradizione che nei Paesi di lingua tedesca accompagna la festa di San Nicola. I krampus altro non sono che diavoletti travestiti, che sfilano per le strade del paese in onore del santo armati di fruste e catene in cerca dei bambini che non si sono comportati bene durante l’anno.

Le sfilate dei Krampus sono tipiche del Trentino Alto Adige: a Brunico, provincia di Bolzano, si svolge ogni anno la sera del 7 dicembre con oltre 190 krampus provenienti da tutto l’Alto Adige, mentre a Dobbiaco a sfilare ci saranno oltre 300 krampus. la tradizione viene mantenuta anche a Merano, durante i mercatini di Natale: l’associazione Hollensschlucht Krampus ogni anno organizza la sfilata di S. Nicola in costumi tipici e con coreografie molto suggestive.

Secondo la tradizione di Vipiteno, nel pomeriggio e fino alle 18 i Krampus girano per la città su veicoli motorizzati e addobbati in cerca di bambini e giovani da radunare in cima alla città vecchia per la sfilata dei carri: ma la tradizione prevede anche che i krampus possano essere inseguiti, stuzzicati e subire, metaforicamente, dei colpi di frusta, in modo che non disturbino S. Nicola mentre distribuisce dolci ai bambini. Solitamente i krampus inseguono il santo sul cosiddetto ‘Carro di Satana’, dove un krampus alato batte il tempo su un’incudine immersa nei carboni ardenti. Non rimane che decidersi e partire per una città del Trentino Alto Adige.