Moschee: quali sono le più belle del mondo?

[galleria id=”4399″]

Gli adepti della religione islamica chiamano moschee, le strutture dove si prega 5 volte al giorno. In Italia gli spazi dove si svolgono gli eventi religiosi sono luoghi angusti spesso in locali di fortuna, ma se si gira per il mondo le moschee sono dei veri e propri monumenti storici.

Le moschee sono il luogo di culto dove si assemblano i mussulmani per le preghiere comuni. L’insieme architettonico è spesso circondato da una o più torri o minareti ma il numero è limitato a sei per non sorpassare o eguagliare le sette della Moschea della Mecca, considerata la più importante moschea del mondo.
Il tetto è per la maggior parte delle volte, a forma di cupola ed è dall’alto di uno dei minareti che il muezzin chiama alla preghiera i fedeli.
Se vi recate in viaggio in Egitto non potete non visitare moschea Al-Azhar alla Citadella oppure la moschea Al-Azhar al Cairo. Anche la Grecia, l’Algeria, la Turchia ed altri paesi di religione islamica, hanno delle bellissime strutture di centinaia di anni.
Se visitate una moschea ci sono alcune regole da seguire: una tra tutte, togliersi le scarpe (non c’è nulla di religioso in questa regola: semplicemente i pavimenti sono ricoperti da tappeti e per tenerli puliti si cammina senza scarpe).
Le donne invece devono sempre coprirsi la testa, le gambe e le spalle ed alcune moschee non permettono alle signore di entrare, quindi informatevi bene prima della vostra visita.
Durante la preghiera i luoghi di culto mussulmani, chiudono le porte ai turisti per non essere deconcentrati e per mantenere il silenzio, queste sono le regole principali ma ogni paese può applicarne altre.
Un viaggio attraverso le moschee più belle del mondo è un’esperienza davvero unica che vi darà modo di scoprire una storia ed una religione davvero affascinante.