Monumenti Expo: 10 capolavori costruiti per l’esposizione universale

da , il

    Siviglia - Piazza di Spagna

    L’Esposizione Universale a Milano è ormai alle porte: perchè dunque non fare un breve tour dei celebri edifici costruiti nella storia, in occasione di questa manifestazione? Quando un Expo finisce lascia sempre un segno, culturale e architettonico: solitamente alcune costruzioni (i padiglioni) vengono smantellate alla chiusura della manifestazione, perché concepite come strutture temporanee, altre invece, per il loro valore estetico e funzionale vengono mantenute in vita. Scoprite i monumenti Expo più celebri nel mondo.

    Acquario civico - Milano

    Acquario civico – Milano

    L’Expo arrivò per la prima volta a Milano, con il tema ‘Trasporti’, nel 1906. Venne allestita all’interno del Parco Sempione e della Fiera di Milano. L’unica costruzione che venne realizzata per l’occasione e non fu successivamente distrutta è proprio l’Acquario Civico.

    Acquario di Genova, Italy

    Acquario di Genova

    Il progetto dell’Acquario di Genova è firmato Renzo Piano ed è stato realizzato per l’Esposizione Universale del 1992, celebrativa del cinquecentesimo anniversario della scoperta dell’America. L’Acquario di Genova è il più grande acquario d’Italia, il secondo in Europa e il nono nel mondo.

    Arco di Trionfo - Barcellona

    Arco di Trionfo – Barcellona

    L’Arco di Trionfo a Barcellona è stato costruito da Josep Vilaseca i Casanovas, in occasione dell’Esposizione Universale del 1888. Alto 30 metri, fungeva da porta d’accesso al sito espositivo. Infatti, a differenza di altri archi di trionfo costruiti per celebrare vittorie militari, quello di Barcellona ha un carattere più civile in quanto celebra il progresso artistico, scientifico ed economico.

    Atomium - Bruxelles

    Atomium – Bruxelles

    L’Atomium fu costruito a Bruxelles in occasione dell’Esposizione Universale del 1958, che aveva come tema ‘Valutazione del mondo per un mondo più umano’. Nato dal progetto di André Waterkeyn, doveva essere smantellato dopo sei mesi, tuttavia ancora oggi, a distanza di oltre cinquant’anni, è una delle attrazioni principali di Bruxelles.

    Biosfera di Montreal - Canada

    Biosfera – Montreal

    La Biosfera fu realizzata a Montreal per l’Esposizione Universale del 1967. Si tratta di una cupola geodetica nata dal progetto dell’architetto Bickminster Fuller. Attualmente viene utilizzata per mostre e progetti educativi su temi ambientali.

    Piazza degli Eroi a Budapest

    Piazza degli Eroi – Budapest

    Nella Piazza degli Eroi a Budapest si trovano ancora diverse strutture edificate per l’Esposizione Universale del 1896. Visitandoli potrete ritracciare la storia dell’architettura ungherese.

    Plaza de Espana, Siviglia - Spagna

    Plaza de Espana – Siviglia

    La Plaza de Espana, situata all’interno del Parco di Maria Luisa, è uno degli spazi architettonici più spettacolari di Siviglia. La progettazione della piazza è opera dell’architetto Annibale González, che fu anche direttore dell’Esposizione Iberoamericana di Siviglia del 1929. Nel corso della sua costruzione arrivarono a lavorare contemporaneamente più di mille operai.

    Ponte dell'Alamillo - Siviglia

    Ponte dell’Alamillo – Siviglia

    Il Ponte dell’Alamillo fu realizzato, in occasione dell’Expo 92, a Siviglia. Sovrastando il fiume Guadalquivir, consentiva di raggiungere l’isola de La Cartuja, dove aveva luogo l’Esposizione Universale.

    Space Needle - Seattle

    Space Needle – Seattle

    Lo Space Needle, ancora oggi simbolo di Seattle, fu costruito in occasione dell’Esposizione Universale del 1962, che aveva come tema ‘L’uomo nell’era dello spazio’. L’obiettivo degli americani era quello di dimostrare ai sovietici (dello Sputnik e Gagarin), i progressi da loro ottenuti nella corsa allo spazio.

    Tour Eiffel - Parigi

    Tour Eiffel – Parigi

    La Tour Eiffel è sanza dubbio uno dei monumenti più celebri e apprezzati nel mondo. Pochi in realtà sanno che fu costruita in occasione dell’Exposition Universelle del 1889 e che era destinata ad essere smantellata, una volta terminata la manifestazione.