Le migliori spiagge del Mediterraneo: dalla Corsica alla Turchia, passando per la Grecia

da , il

    Il Mare Nostrum è estremamente ricco di baie incontaminate raggiungibili soltanto via mare, spiagge dai colori incredibili e riserve naturali mozzafiato, insomma siamo dotati di una tale ricchezza naturalistica da lasciare esterrefatti. Ma quali sono le migliori spiagge del Mediterraneo? Stilare una classifica equilibrata è davvero un’ardua impresa, tuttavia esistono oggigiorno diverse realtà come Tripadvisor, Easy Viaggio che, raccogliendo i pareri di migliaia di turisti in giro per il mondo, periodicamente stilano classifiche più o meno condivisibili. Cercando tra i meandri della rete e tra le fila delle nostre esperienze ecco la classifica delle dieci spiagge più belle del Mediterraneo, che ci sembra più equa.

    Spiaggia Santa Giulia – Corsica

    Santa Giulia è una spiaggia che può tranquillamente competere con quelle caraibiche. Si trova nella parte meridionale della Corsica, a 8 chilometri da Porto Vecchio. Ha la forma di un piccolo golfo, in cui il mare è così trasparente da sembrare una piscina naturale. Nell’estremità destra dell’insenatura, vi è anche una fonte termale: la sorgente innalza la temperatura dell’acqua e crea un piacevolissimo effetto gassoso che sgorga da sotto il candido manto sabbioso. La baia di Santa Giulia si porta sulle spalle una refrigerante pineta, in cui riposarsi durante le ore di sole cocente. In questo angolo di paradiso potrete semplicemente raccogliere conchiglie, oppure dedicarvi a sport acquatici come sci nautico o windsurf.

    Butterfly Valley – Turchia

    In Turchia, imbrigliata tra due montagne si trova la Butterfly Valley, così chiamata proprio perché ospita oltre 60 specie diverse di farfalle. La spiaggia è raggiungibile da un piccolo sentiero oppure via mare, imbarcandosi a Oludeniz o a Fethiye. Questo luogo incantevole dalle dimensione davvero ridotte (soltanto 250 m) è totalmente incontaminato, anche in difesa delle farfalle, infatti nei dintorni non vi sono abitazioni, né locali di ristorazione e nemmeno l’elettricità. Visitare questo mare blu turchese è un’esperienza selvaggia.

    Ses Illetes – Formentera

    Formentera è la più piccola isola delle Baleari, tuttavia è certamente quella che custodisce le spiagge più belle. Gli italiani la apprezzano soprattutto per la vivace vita notturna, in realtà Formentera è molto altro ancora. Spostandovi dai luoghi della movida, vi ritroverete in un attimo immersi della natura. La spiaggia più incantevole di tutte le Baleari è Ses Illetes. Per raggiungerla dovrete attraversare due stagni salini. Qui i riflessi della luce al tramonto vi regaleranno incredibili giochi cromatici. Scattare foto è un dovere! Per conservare intatto l’equilibrio di questo luogo incontaminato, dovrete parcheggiare l’auto o lo scooter, in una sorta di parcheggio molto lontano. Per godere di cotanta bellezza dovrete camminare a lungo, ma certamente sarete ricompensati da un panorama mozzafiato!

    Spiaggia del Navagio – Zante

    Una delle spiagge più amate e fotografate di tutta la Grecia si trova a Zante ed è la spiaggia del Navagio (del naufragio). Il suo nome deriva dalla nave di contrabbandieri MV Panagiotis che qui si arenò negli anni ’80. Custodita da alte pareti rocciose, la Navagio Beach è raggiungibile esclusivamente via mare, per questo è un luogo di una tranquillità assoluta. La sabbia bianchissima di questa baia pittoresca gioca a colpi di colore con il turchese del mare.

    Spiaggia Gui Gui – Gran Canaria

    La spiaggia di Gui Gui è situata nella parte sud ovest dell’isola di Gran Canaria, in una zona completamente isolata. Questa difficoltà di collegamenti ha impedito che venisse facilmente raggiunta dal turismo di massa e ha favorito la conservazione della sua purezza. La spiaggia è raggiungibile via mare dal porto di Mogan, oppure attraverso dei percorsi di trekking lungo i sentieri che attraversano le montagne retrostanti. Questa baia è di origine vulcanica, per questo la sua sabbia è tendenzialmente molto scura e ciò rende il suo aspetto ancor più suggestivo. Bizzarri e curiosi sono i giochi di chiaro scuro che si creano al tramonto.

    Myrtos Beach – Cefalonia

    Torniamo in Grecia e ci spostiamo sull’isola di Cefalonia. Myrtos Beach si trova nella zona settentrionale ed è senza dubbio la spiaggia più incantevole. La sabbia bianca che si fonde nel mare blu cobalto è uno spettacolo di rara bellezza, peraltro confermato dall’assegnazione di diversi premi a livello internazionale e dalla bandiera blu dell’ EOT (Ente per il turismo greco). E anche qui, lo spettacolo diventa ancora più incredibile al tramonto, quando la spiaggia rimane deserta e i colori si declinano in sfumature mozzafiato.

    Cala Conta – Ibiza

    Tra Punta de Sa Torre e Escul de Ses Punxes, a Ibizia, si trova Cala Conta, nell’area naturale protetta della Conillera. In questo caso l’accesso alla spiaggia è piuttosto agevole ed è persino possibile parcheggiare nei dintorni senza dover nemmeno pagare. Pensate è possibile raggiungerla anche con l’autobus! Nonostante l’accesso alla spiaggia sia così facile, lo scenario che vi troverete dinanzi non sarà affatto da sottovalutare: sabbia bianca e impalpabile, e mare cristallino. Un consiglio: evitate il mese di agosto!

    La plage Notre-Dame – Francia

    La plage Notre-Dame è una delle più belle dell’isola di Porquerolles ed è anche la più grande. Non è molto affollata, poiché le famiglie non sono solite frequentarla. La curiosità di questa spiaggia è la casa di ‘Pierrot le fou’, un uomo matto della zona che da sempre vive in stato di totale solitudine. La storia della sua vita è diventata così tanto famosa, che ne è stato persino girato un film con Gerard Depardieu! Gli ingredienti vincenti de La plage Notre-Dame sono acqua cristallina, sabbia finissima e una folta schiera di pini alla sue spalle. Attenzione: l’acqua è spesso molto fredda fino alla fine di giugno.

    Zlatni Rat Beach – Croazia

    Zlatni Rat Beach è indubbiamente la spiaggia più famosa della Croazia e anche una delle più belle delle Mediterraneo. Se osservata dall’alto si presenta come un lembo di terra che si protrae nel cuore del mare per oltre mezzo chilometro come fosse la punta di una lancia. Essendo così esposta è spesso battuta da forti venti, che la rendono una meta prediletta dai surfisti.

    La Playa des Portal – Cadaques

    Nella fitta trama di località mondane di cui la Costa Brava è portatrice sana, spicca per bellezza ed importanza Cadaques, un piccolo borgo di pescatori, dal fascino pittoresco. Artisti del calibro di Salvador Dalì, Garcia Lorca e Pablo Picasso si sono rifugiati proprio qui, in cerca di un angolo di pace. Cadaques è famosa per le sue casette bianche, ma anche per le splendide calette di ghiaia sottile e acqua così cristallina da potersi specchiare. La Playa des Portal è la spiaggia principale e si trova nella baia del paese. Le sue dimensioni ridotte, soltanto 300 metri, e l’assenza di sovraffollamento la rendono il luogo prediletto da chi è in cerca di tranquillità.

    Scoprite le migliori spiagge del Mediterraneo nella meravigliosa fotogallery che trovate qui sopra…e iniziate pure a sognare!