Le metropolitane più belle del mondo da Napoli a Stoccolma

da , il

    Sapreste dire quali sono le stazioni della metropolitana più belle del mondo? Se siete ancora legati al vecchio concetto di una metropolitana che serve solo come mezzo di trasporto, con gallerie buie, anonime e spesso anche piuttosto sporche, allora potreste rimanere sorpresi nel fare un tour mondiale tra alcune stazioni che sembrano opere d’arte.

    Giusto per rimanere in terra italica, qualche mese fa l’autorevole Telegraph ha incoronato la metropolitana di Napoli come la più bella d’Europa: un vanto per tutto il Paese agli occhi del mondo e un motivo di orgoglio per una città così bella ma spesso al centro delle cronache per i mucchi di spazzatura.

    Invece Napoli ha messo in piedi una metropolitana più bella di un museo di arte contemporanea, con scale mobili che sembrano immergersi in un mondo sottomarino meraviglioso, pieno di sfumature di blu, celeste e verde. E non è certo l’unica.

    Chiunque abbia fatto un viaggio in Russia e si sia fermato a Mosca o a San Pietroburgo, sarà sicuramente rimasto abbagliato scendendo in metropolitana: perchè quel che riservano le gallerie dei treni sotterranei russi è uno spettacolo degno di uno zar. Marmi ovunque, specchi, stucchi, lampadari di cristallo, gallerie ampie e ben illuminate, pulitissime, così artisticamente belle da somigliare a palazzi reali più che a banchine d’attesa.

    Lo stesso succede anche nella metroplitana di Monaco di Baviera: la città famosa nel mondo per l’Oktoberfest e la sua birra, in raltà nasconde nelle sue viscere alcune stazioni della metrpolitana da visitare come fossero monumenti, fotografare e ricordare una volta tornati a casa. Colorate, moderne, efficienti, minimaliste: alcune, come la fermata Bockenheimer Warte, nella metropolitana di Francoforte, iniziano a essere affascinanti già dall’ingresso esterno, che sembra quello di un luna park: per entrare, infatti, dovete entrare in un finto treno che sembra sprofondare sottoterra.

    Lo stesso stile colorato e artistico si ritrova anche a Stoccolma: la stazione Stadion, per esempio, sembra una grotta incantata dipinta di azzurro e piena di arcobaleni, che trasmettono una sensazione di pace e serenità visto che sembra di camminare in cielo. Al contrario, la fermata Solna verte sui toni del rosso e ha un soffitto che sembra quasi un cielo infuocato. Se invece scendete a T-Centralen vi ritroverete in un mondo strano, blu e bianco con enormi piante rampicanti che salgono a decorare il soffitto.

    Meritano un giro anche la metropolitana di Lisbona, pulitissima, ampia e luminosa, così come quella di Parigi, storica e affascinante come il resto della città. E ovviamente la tube, la metropolitana di Londra, un dedalo di gallerie e treni.