La Transiberiana su Google Maps, viaggio virtuale attraverso la Russia [VIDEO]

da , il

    La Transiberiana, la linea ferroviaria più lunga del mondo, è ora disponibile su Google Maps. Il mitico viaggio in treno che attraversa per oltre 9000 km tutta la Russia, dal lato europeo fino al termine di quello asiatico culminando nel Mar del Giappone è il sogno di tanti viaggiatori che, in attesa di poterlo realizzare per davvero, possono consolarsi con questo progetto che la casa di Mountain View ha inaugurato ormai da due anni.

    Un viaggio virtuale, confezionato però con tutto il meglio della tecnologia che Big G ha da offrire. L’itinerario si integra con Google Maps, ma non si limita a tracciare la rotta del viaggio su una cartina, bensì ci porta nel viaggio stesso attraverso una serie di video, foto, e racconti interessanti sui posti che visitiamo. Basta cliccare su un punto qualsiasi della mappa del viaggio e l’intero apparato multimediale si mostra ai nostri occhi.

    I video sono ripresi dal finestrino del treno, per dare al viaggiatore l’idea di essere a bordo della vettura: tutto il viaggio è stato ripreso dall’inizio alla fine: dalla stazione di partenza, Mosca, fino a quella di arrivo, Vladivostok. Con tutti gli spettacolari paesaggi che ci sono nel mezzo, in un viaggio che attraversa due continenti, 12 regioni, 87 città e sette fusi orari. I video di per se sono muti, ma possono essere accompagnati dalla musica di una radio russa, dalle esibizioni di pezzi di balalaika, la lettura (in russo) dei romanzi Guerra e Pace di Tolstoj, le Anime Morte di Gogol e il Piccolo Vitello d’Oro di Ilf e Petrov; o semplicemente dallo sferragliante rumore delle ruote del treno.

    Il progetto è stato realizzato in collaborazione con le Ferrovie Russe e ci è voluto un mese solo per raccogliere tutto il materiale video. Il direttore marketing di Google Russia, Konstantin Kuzmin, si augura che questo viaggio virtuale possa essere da stimolo per intraprendere il viaggio reale alla scoperta delle bellezze della Russia. Per cui saliamoanche noi a bordo del progetto Transiberiana di Google Maps.

    Foto da Flickr