La mancia? In vacanza è d’obbligo!

da , il

    La mancia? In vacanza è d’obbligo!

    In vacanza non bisogna escludere dal bilancio delle spese la mancia. Lasciarla a chi si mostra gentile e ospitale è d’obbligo! Quando si viaggia non si rinuncia al comfort e al benessere, ma per ottenerli spesso è necessario mettere mano al portafogli. Dai due ai 10 euro: i turisti europei sono particolarmente affezionati alla tradizione degli extra, un po’ meno gli americani che però quando lasciano la mancia sono i più generosi.

    Da un recente sondaggio svolto da Trip Advisor su 2500 opinionisti sono emersi dei dati abbastanza curiosi. Tra chi non rinuncia alla tradizione della mancia al primo posto troviamo gli inglesi, seguiti dai francesi e dagli italiani. Il 43% degli anglosassoni dichiara di lasciare sempre l’extra, solo il 22% degli italiani lo fa. Per gli intervistati europei gli americani sono i più generosi nel concedere la mancia in vacanza. I più avari sono i tedeschi. Gli italiani vincono l’oscar per i migliori clienti nel flirtare con i camerieri, e se questi si mostrano gentili e simpatici, e magari sono anche di bella presenza, la lauta mancia è garantita. E’ ben diverso l’atteggiamento degli inglesi e dei cugini d’oltralpe che non si lasciano abbindolare neppure da un delizioso e accattivante sorriso.

    Tra le categorie professionali più apprezzate svetta al primo posto il cameriere che incassa il giudizio di più amato da tre europei su quattro. A seguire il personale delle pulizie, apprezzato molto dagli abitanti della gran Bretagna, medaglia di bronzo della categoria professionale dei più amati va ai tassisti. Per quanto riguarda le mance la cifra preferita dagli europei, da lasciare nelle mani degli addetti alle pulizie delle camere d’albergo, è di 5 euro.

    Infine tra i servizi aggiuntivi desiderati dai viaggiatori europei c’è l’apprezzato scaldaletto umano lanciato in Inghilterra da una nota catena alberghiera. Si tratta di un uomo vestito con una tuta che riscalda il letto appunto, prima dell’arrivo dell’esausto viaggiatore. Il 97% degli intervistati sarebbe disponibile a lasciargli una mancia pari al 5% del costo del pernottamento!