Inghilterra: città sul mare dalla Cornovaglia a Brighton

da , il

    In Inghilterra le città sul mare sono molto famose e rinomate per gli splendidi paesaggi naturali in cui sono inserite, specialmente quelle della Cornovaglia, che sono anche le più caratteristiche: tra pittoreschi villaggi di pescatori e storiche città, questa regione del sud-ovest dell’Inghilterra dal clima mite regala ai suoi turisti spettacolari scorci di mare azzurro e natura selvaggia. Per apprezzarli, la suggestiva città di St Ives è imperdibile: essa è stata dichiarata nel 2007 la città sul mare più bella d’Inghilterra grazie al suo porticciolo caratteristico, alle spiagge dorate e al curioso aspetto che la baia di St Ives assume quando l’acqua si ritira durante la bassa marea, lasciando le barche a solcare i fondali. La località è piuttosto esclusiva, ed è molto famosa anche per ospitare oltre 30 gallerie d’arte, tra cui la St Ives Tate.

    Tutte le spiagge di St Ives e dintorni sono molto belle e meritano un’escursione: tra esse ricordiamo Porthmeor, molto famosa tra i surfisti, Porthminster a sud, la piccola baia di Porthgwidden e la Carbis Bay, frequentata dalle famiglie. Un’altra città sul mare della Cornovaglia è Truro, il suo capoluogo, famosa per le sue lunghe spiagge dove si ritrovano moltissimi amanti del surf, ma anche per i suoi splendidi esempi di edifici vittoriani e per il suo Royal Cornwall Museum, che racconta la storia della regione; potrete così unire una vacanza rilassante ad una visita culturale, apprezzando sempre gli scenari verdi e selvaggi che incorniciano le coste. Anche il piccolo villaggio di pescatori di Polperro è una meta turistica molto affascinante, con le sue strette ed intricate viuzze nelle quali si va solo a piedi, le sue casette caratteristiche e i romantici ristoranti che si affacciano sul porto. Infine, una località della Cornovaglia molto frequentata dai turisti inglesi per la sua rinomata vita notturna è Newquay, conosciuta anche dai surfisti per le sue spiagge battute dal vento, tra cui le più belle si trovano nella Holywell Bay.

    Lasciando la Cornovaglia, sulla costa del Dorset si trova Bournemouth, località balneare molto frequentata dai turisti grazie alla presenza di lunghissime spiagge sabbiose dove praticare il surf e lo sci d’acqua. Anche qui le possibilità di unire la rilassante “vita da spiaggia” ad altre attività culturali e ricreative sono molte: si possono visitare diversi musei e gallerie d’arte tra cui la splendida villa vittoriana che ospita il Russell-Cotes Art Gallery & Museum, o scoprire gli abitanti dell’Oceaniarium di Bournemouth, uno degli acquari più grandi di tutta l’Inghilterra; inoltre, in città si può provare l’emozione di salire sulla Bournemouth Eye, una mongolfiera che permette di osservare un panorama mozzafiato di tutta la costa. Spostandoci a nord troviamo Blackpool, tra le località balneari più visitate di tutta l’Inghilterra: forse qui il tempo non sarà dei migliori e non soffrirete il caldo, ma ci sono così tante cose da fare che trascorrerete una vacanza all’insegna del divertimento tra la vivace vita notturna dei locali alla moda e un giro sulle altissime montagne russe del Pleasure Beach Theme Park, secondo per grandezza solo a Eurodisney. Brighton è invece una importante località balneare della costa meridionale dell’Inghilterra, poichè è a meno di un’ora di treno da Londra: grazie alla sua vicinanza con la capitale gode di un costante flusso turistico, sia in estate che in inverno, ed offre divertimento e vita notturna, ma anche cultura grazie alla presenza di due università, teatri e gallerie d’arte. L’ambiente cosmopolita di Brighton è perfetto anche per provare l’affascinante esperienza delle vacanze studio, che ogni anno portano migliaia di ragazzi in Inghilterra in modo da far loro imparare meglio la lingua divertendosi.