Il torrone più buono d’Italia, lo puoi gustare in queste 5 città

5 luoghi imperdibili per gustare il miglior torrone d’Italia. Le informazioni per i più golosi di questo antico dolce.

Torrone buono
Torrone buono – viaggi.nanopress.it

Gli amanti del torrone possono provare questo dolce di origine antichissima in molte località d’Italia. Un dolce che nel tempo divenne un tipico dolce natalizio.

Con il Natale alle porte, ti consigliamo 5 luoghi dove gustare il più buon torrone nel nostro paese, anche se è possibile guastarlo tutto l’anno. Un viaggio dove gusto e cultura si fondono.

5 posti imperdibile dove gustare il torrone più buono d’Italia

In Italia, la città di Cremona può vantare di essere la patria del torrone, un dolce preparato per le nozze di Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti il 25 ottobre del 1441. La sua forma è una copiatura della Cattedrale del Torrazzo, la torre più alta della città.

torrone bianco
Torrone bianco con mandorle – viaggi.nanopress.it

Il torrone però si può trovare anche in altri luoghi del mondo e la sua origine è ancora più antica, fu inventato dagli arabi ed esportato in Spagna e in Italia. In effetti, mandorle, miele, albume d’uovo e zucchero, gli ingredienti principali di questo dolce, sono utilizzati in tantissimi dolci di origine araba.

Le città dove mangiare il più buon torrone d’Italia

Cremona è la patria del torrone. In questo periodo si svolge anche la Festa del Torrone, in programma quest’anno dal 12 novembre al 20 novembre. Eventi come mercatini, degustazioni e spettacoli che coinvolgono l’intero centro storico. Se vuoi provare il miglior torrone, questa festa è il posto che fa per te. La città ha storiche pasticcerie, laboratori artigianali e industrie che producono torrone. L’autentico Torrone di Cremona è un dolce di colore bianco avorio, con mandorle, con una consistenza omogenea e morbida e con aromi di vaniglia e miele.

Benevento. Anche la Campania ha una tradizione molto forte del torrone. Benevento è una delle città più importanti per goderne. Qui il friabile e soffice torrone viene prodotto da artigiani locali. A Benevento, oltre alle ricette più tradizionali con miele e mandorle, si possono degustare una varietà di prelibati torroni ripieni al limoncello o ricoperti di cioccolato.

Asti. Oltre agli spumanti, Asti propone uno squisito torrone a base di pregiate nocciole IGP del Sud Piemonte e delle Langhe al posto delle mandorle. Il torrone assaggiato da queste parti è friabile e bianco, ma ci sono anche versioni più morbide. Imperdibile il torrone ricoperto di gianduia. Da provare anche il torrone delle vicine Cuneo e Alessandria.

Tonara, a Nuoro. Un qualcosa che pochi sicuramente sanno, è che il torrone è anche una specialità sarda. A Tonara ogni anno, precisamente durante la giornata di Pasquetta, si festeggia la sagra del torrone. Un torrone pasquale, fatto con mieli accuratamente selezionati, che gli conferiscono un aroma specifico. Il prodotto finale è un morbido torrone alle mandorle, senza zucchero.

torrone di mandorle bianco
Torrone di mandorle bianco – viaggi.nanopress.it

Caltanissetta. Come abbiamo già detto, il torrone è stato portato in Italia e in Spagna dagli arabi, quindi la Sicilia non può essere esclusa da questo elenco. Ottimi dolci si trovano in tutta la regione, ma per il miglior torrone devi andare a Caltanissetta. Il torrone qui è fatto con mandorle d’Avola, con mandorle dolci Tuono e ovviamente con pistacchi di Bronte. Ci sono anche versioni con aroma agli agrumi.

Secondo la tradizione, l’essenza stessa sta nella scelta delle migliori materie prime, se sono di alta qualità e se si utilizza una metodologia di preparazione tradizionale, non è difficile creare un dolce meraviglioso. Quindi non ti resta che prenotare un fine settimana per visitare e gustare i torroni più buoni e tuffarti completamente nel mondo di questa meravigliosa prelibatezza.