Il ristorante più antico del mondo è a Madrid: alla scoperta di Casa Botìn

da , il

    A Madrid il ristorante più antico del mondo

    Casa Botìn a Madrid è entrato nel Guinness dei Primati con il titolo di ristorante più antico del mondo. L’attuale proprietario del locale, Josè Gonzàlez, in una intervista, ha affermato che gli esperti hanno stabilito che la cantina risale addirittura alla fine del XVI secolo. E infatti le prime notizie di Casa Botìn, stando alle fonti storiche, risalgono al 1590, quando, dopo lo spostamento della Corte da Toledo a Madrid venne edificato il palazzo che ancora oggi ospita il ristorante più vecchio del mondo.

    Fin dalla fine del ’500, sono stati migliaia i viaggiatori e i turisti che sono passati in questo locale e hanno potuto apprezzare la cucina madrilena. La taverna fu rilevata dagli attuali proprietari, la famiglia González, agli inizi del XIX secolo. Qui ovviamente si preparano piatti che fanno parte della tradizione culinaria castigliana: specialità della casa sono infatti il Cochinillo Asado, ovvero il maialino da latte arrosto, oltre a ottimi prosciutti (jamon) iberici, vini e dolci.

    La cucina castigliana saprà sedurvi e conquistarvi, con gli arrosti di agnello proveniente dalle zone più rinomate (Sepúlveda, Aranda, Riaza) e la porchetta segoviana, tutte carni preparate lasciandole rosolare lentamente nel vecchio forno alimentato con legna di quercia. Per chi ama i sapori del mare, consigliamo i pinchos, spiedini di merluzzo, la sogliola fresca e le vongole servite con una salsa speciale. Le ricette sono tradizionali e custodite gelosamente dagli chef del ristorante più vecchio del mondo.

    Casa Botìn si trova in Calle de los Cuchilleros 17, a pochi metri da Plaza Mayor, ed è sempre molto affollato da turisti internazionali e dagli stessi spagnoli, che vogliono vedere e mangiare nel ristorante dove, si dice, abbia lavorato come lavapiatti nientemeno che Francisco Goya, ovviamente quando era ancora giovane e squattrinato. Vi consigliamo dunque di prenotare un tavolo per essere sicuri. E’ possibile farlo anche direttamente sul sito online.

    Per concludere citiamo lo scrittore e aforista spagnolo, Ramón Gómez de la Serna, che ha dedicato a Casa Botìn diverse Greguerìas: “Botín sembra essere sempre esistito, come se Adamo ed Eva avessero mangiato lì il primo spezzatino cucinato al mondo” e “Botín è il grande ristorante dove si cucinano le cose nuove nei tegami antichi“, e poi “Nel vecchio Botín della vecchia calle de Cuchilleros, si trova anche la porchetta, la commovente porchetta“, infine “A Botín si celebreranno le nozze d’oro, quelle d’argento, quelle di diamante e persino quelle fossili“.