I sette parchi nazionali francesi proteggono la natura dalle Alpi all’isola di Guadalupa

da , il

    I sette parchi nazionali francesi più belli sono una importantissima risorsa naturale per il paese, oltre che meravigliosi habitat in cui vivono una flora spettacolare ed una fauna davvero unica; sei dei parchi nazionali si trovano in Francia, mentre uno si trova sull’isola di Guadalupa, nei Caraibi. Ma iniziamo con i parchi “continentali”: il Parco nazionale delle Cevenne protegge la regione naturale della catena montuosa delle Cevenne, nella Francia meridionale, e fu istituito il 2 settembre del 1970. La sua principale attrazione è la stupefacente grotta di Aven Armand, nella quale si trovano 400 stalagmiti: tra esse spicca la Grande Stalagmite, che con i suoi 30 metri di altezza è la più grande stalagmite conosciuta al mondo.

    Il Parco nazionale des Écrins è il più vasto parco alpino di tutta la Francia, e protegge gran parte del massiccio des Écrins, situato nel sud-est del paese, nelle Alpi del Delfinato. Nel parco si trovano ben 210 specie di uccelli delle 440 presenti in Europa, e 1.800 specie di piante, delle quali 35 sono endemiche; tra esse troviamo il larice, che in autunno perdendo i suoi aghi assume una caratteristica colorazione ocra. Il Parco nazionale del Mercantour protegge una vasta area delle Alpi Marittime e delle Alpi dell’Alta Provenza: al suo interno si trovano vette che superano i 3.000 metri di altezza e paesaggi naturalistici mozzafiato, come quello regalato dal lago di Allos, il più grande lago d’altitudine d’Europa; inoltre, il parco racchiude in sé un notevole patrimonio archeologico, grazie alla presenza di numerose incisioni rupestri che risalgono all’Età del Bronzo. Il Parco Nazionale dei Pirenei si trova a sud-est dei Pirenei Atlantici, e protegge un ambiente naturale che ospita più di 230 laghi di montagna e le vette più alte dei Pirenei francesi; attraversato da numerosi sentieri, è il paradiso di escursionisti e scalatori.

    Il Parco nazionale di Port-Cros è l’unico parco nazionale francese ad estendersi anche verso il mare: esso infatti si trova sull’omonima isola dell’arcipelago di Hyères, nel Mediterraneo, ma protegge anche altre aree circostanti come le vecchie saline di Hyères e il patrimonio culturale e naturale della vicina isola di Porquerolles, la più grande dell’arcipelago; questo parco nazionale è invece il paradiso dei sub, che possono andare alla scoperta dei suoi fondali. Il Parco nazionale della Vanoise si trova sulle Alpi della Vanoise e del Grand Arc e sulle Alpi Graie, e fu creato inizialmente per proteggere gli stambecchi: oggi è diventato un importante parco per la salvaguardia di flora e fauna, e protegge alte ed imponenti vette che superano i 3.000 metri di altezza, paradiso per gli sciatori e per gli amanti delle camminate. Il Parco Nazionale della Guadalupa, infine, si trova nella parte occidentale dell’isola di Guadalupa, ed ospita una delle più belle foreste delle Piccole Antille. Tra l’altro, se volete visitare questa stupenda isola caraibica, non vi servirà neanche il passaporto, ma basta viaggiare con la sola carta d’identità: un motivo in più per visitare anche il suo parco nazionale, che ospita il 65% delle piante arboree di tutta l’isola, uccelli caratterizzati da un piumaggio dai colori vivaci e sgargianti e il racoon, ovvero il tenero orsetto lavatore che è la mascotte del parco.