I ristoranti più pazzi del mondo: da Tokyo a Dubai

da , il

    Oggi scopriremo i ristoranti più pazzi del mondo: per chi ama mangiare e provare i piatti tipici del luogo in cui si trova, ma in luoghi decisamente unici, particolari e molte volte davvero incredibili. Dai ristoranti che sembrano usciti da una casa per le bambole, come il Barbie Cafè e l’Hello Kitty Dreams, a quelli sospesi nel vuoto, dai ristoranti in cui mangiare dentro i sanitari o dove farsi servire da dei veri robot a quelli dove si può mangiare come mamma ci ha fatti, sicuramente in giro per il mondo c’è l’imbarazzo della scelta per chi vuole una cena insolita e decisamente indimenticabile.

    In fatto di invenzioni fuori dal comune l’Asia è sempre in prima linea e i ristoranti non fanno eccezione: a Taipei, la capitale di Taiwan, si trova infatti il Barbie Cafè, un ristorante dove il rosa trionfa. Qui potrete mangiare seduti su sedie rivestite da corsetti e tutù, appoggiati su tavoli con i tacchi a spillo e serviti da cameriere con la coroncina vestite di rosa (ovviamente). Per chi non volesse farsi mancare proprio nulla inoltre, qui è possibile farsi una foto ricordo dentro una scatola delle Barbie a misura d’uomo: potrà sembrarvi il limite del cattivo gusto, ma non dimenticate che abbiamo appena cominciato. Sempre a Taipei infatti si trova il Modern Toilet Restaurant: qui tutti gli arredi, dai lampadari ai tavoli, sono fatti con dei sanitari, dalle vasche da bagno ai bidet e, ovviamente alle tazze del water: non solo si cena seduti su di esse, ma il cibo è anche servito all’interno di wc in miniatura! Gli amanti delle fiabe non possono perdere l’Alice Restaurant di Tokyo, interamente ispirato ad Alice nel Paese delle Meraviglie: qui si possono gustare piatti tutti ispirati alla favola, come le torte a forma di cuore o le zuppe con la sagoma del Bianconiglio, in un ambiente che richiama le ambientazioni della storia in tutto e per tutto; tra carte giganti sul soffitto, cespugli verdi a forma di cuore, enormi tazze da the, tovaglioli a forma di corone e poltrone da vere regine vi sembrerà proprio di stare nel Paese delle Meraviglie.

    In Cina, nella città di Chongqing si trova il ristorante A380: il suo nome evocativo indica proprio l’aereo più capiente mai costruito, l’Airbus A380, e proprio per questo l’interno del ristorante riproduce in tutto e per tutto l’interno di un aeroplano. Dai finestrini ai sedili, dall’illuminazione ai tavolini fino ai camerieri, che si comportano proprio come se fossero hostess, avrete l’impressione in tutto e per tutto di trovarvi a 10.000 chilometri dal suolo. Da una tecnologia all’altra, voliamo in Thailandia per scoprire l’Hajime Robot Restaurant di Bangkok, dove si mangia giapponese: qui non c’è bisogno di camerieri, o meglio non di camerieri in carne ed ossa. Dopo aver ordinato la vostra cena dallo schermo touch screen al vostro tavolo infatti, verrete serviti da veri e propri robot-camerieri, ideati in Giappone e poi costruiti da ingegneri thailandesi. Ma torniamo in Cina poichè a Pechino si trova l’Hello Kitty Dreams Restaurant, dove ogni cosa è ispirata alla gattina più famosa del mondo: in Asia tutti amano Hello Kitty e se anche voi ne andate pazzi, non petete non farci un salto durante un viaggio nella capitale cinese. Qui tutto è rosa confetto, dal tavoli alle uniformi delle cameriere, dal morbido menù alle pareti, e il dessert è proprio il tenero musetto della gattina. Cambiamo continente spostandoci negli Stati Uniti, perchè a New York si trovano alcuni ristoranti che propongono serate decisamente “trasgressive”, o se preferite “imbarazzanti”: uno di questi è il Dorian’s, un ristorante dell’Upper West Side che organizza le serate dal titolo “Clothing Optional Dinner”. Durante questi eventi qui si può cenare in tutta tranquillità completamente nudi: basta prenotare e, una volta arrivati, spogliarsi letteralmente di tutto ciò che non è essenziale per gustarsi la cena; se siete timidi è un’esperienza decisamente da evitare!

    Per chi non soffre di vertigini c’è il Dinner in the Sky, un’iniziativa itinerante che ha già toccato più di 45 paesi nel mondo e si è fermata anche in numerose città europee come Bruxelles, Tallin, Riga ed Helsinki: si tratta di un ristorante sospeso a 50 metri d’altezza in cui si mangia con una vista a 360° sulla città sottostante; i 22 fortunati commensali sono imbragati in seggiolini rotanti e si godono il panorama mentre chef stellati cucinano per loro al centro del tavolo. Tra i ristoranti più pazzi del mondo non poteva certo mancarne uno italiano: si merita una menzione il ristorante L’è Maiala di Firenze, dove per combattere la crisi si può cenare pagando non con normali banconote ma con i più disparati oggetti: i più graditi dai proprietari sono prodotti alimentari certificati e oggetti di artigianato locale. Chiudiamo con una vera e propria chicca: negli ultimi anni, come tutti sappiamo, gli Emirati Arabi hanno dimostrato di essere capaci di costruire le cose più originali e bizzarre e questo ristorante non fa eccezione: vi aspettereste mai un locale di ghiaccio proprio vicino al deserto? Qui l’hanno fatto e si tratta del primo ice lounge del Medio Oriente: è il Chillout di Dubai, un ristorante dove quasi tutti gli arredi sono fatti di ghiaccio, dai tavoli ai bicchieri e dai piatti alle sedie: il tutto si conserva intatto grazie ad una temperatura interna di -6°C. Che dire, attenti all’escursione termica!