I luoghi di Harry Potter da visitare a Londra: per vivere una vacanza magica

da , il

    Un tour molto amato negli ultimi anni è sicuramente quello attraverso i luoghi di Harry Potter da visitare a Londra: il fenomeno di massa che ha coinvolto milioni di lettori dei racconti della scrittrice J.K. Rowling, infatti, ha fatto nascere dei veri e propri tuor che includono i luoghi che hanno caratterizzato i momenti salienti dei film di Hollywood, da “Harry Potter e la Pietra Filosofale” al capitolo finale “Harry Potter e i Doni della Morte”. Le visite si possono effettuare

    individualmente o ci si può affidare a dei tour organizzati, che ora esistono anche in italiano; i luoghi che grazie ai film sono conosciuti in tutti il mondo si trovano non solo a Londra, ma anche sparsi per la Gran Bretagna tra Oxford, Gloucester e le Highlands scozzesi.

    Partendo dalla capitale, i luoghi più famosi in cui sono state girate le scene della saga sono molti:

    Binario 9 ¾ – King’s Cross St. Pancras

    harry_binario

    si parte da dove tutto è cominciato, al binario 9 ¾ dal quale Harry ha preso per la prima volta e per gli anni successivi l’ Hogwarts Express per andare nell’omonima scuola; in realtà questo si trova nella stazione di King’s Cross St. Pancras di Londra, ed è stato allestito tra il binario 9 e il binario 10. Per accedervi, gli studenti e i genitori che li accompagnavano, dovevano passare attraverso un muro di mattoni allestito proprio tra questi due binari, visto che il 9 ¾ era nascosto agli occhi dei babbani, ossia colori che non sono discendenti di maghi e streghe. Dopo la pubblicazione dei libri, l’autrice J.K. Rowling si rese conto che aveva confuso la stazione di King’s Cross con quella di Euston, e che in realtà i binari tra i quali voleva collocare il 9 ¾ erano il 4 e il 5; così questi furono rinumerati per tutta la durata della saga;

    king's cross

    Zoo di Londra

    serpente

    nello Zoo di Londra è ambientata una delle scene più importanti del primo film “Harry Potter e la Pietra Filosofale”: nel Little Whingin Zoo Harry si è reso conto di essere speciale, quando si è ritrovato senza saperlo a conversare con un serpente. Lo zoo si trova all’interno del famoso Regent’s Park e ha più di 15.000 animali e numerose aree tematiche, e lo si può visitare tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.30. Ha una storia di più di 150 anni ed è uno dei parchi faunistici più belli d’Europa: rappresenta un’occasione perfetta per immergersi nella natura pur rimanendo nel cuore di Londra. Una curiosità è rappresentata dal fatto che Alan Alexander Milne, lo scrittore che inventò Winnie The Pooh, fu probabilmente ispirato da un orsetto residente in questo zoo, che tutti chiamavano Winnie perchè era originario della regione canadese di Winnipeg;

    zoo

    Gringott’s Bank

    gringott's bank

    un altro famoso luogo della saga è la Gringott’s Bank, la banca gestita dai folletti, creature davvero poco amichevoli, i cui interni sono quelli della Exhibition Hall dell’Australia House a Strand. Questa banca ha assunto un ruolo molto importante nel primo libro, perchè in essa è stata custodita per un certo periodo la Pietra Filosofale, e nell’ultimo, perchè qui era nascosta la coppa di Tassorosso che era stata trasformata in Horcrux da Voldemort. Hagrid aveva definito la banca uno dei luoghi più sicuri del mondo della magia oltre ad Hogwarts: si diceva che, oltre a numerose camere blindate a prova di scasso, ci fossero anche dei draghi per tenere alla larga i ladri;

    Exhibition Hall

    Il Paiolo Magico

    paiolo magico

    il Paiolo Magico era una taverna buia e dismessa frequentata da streghe e maghi, nel cui retrobottega c’era un accesso a Diagon Alley;il locale in realtà è ambientato nel negozio “The Glass House” del market vittoriano più bello di Londra, il Leadenhall Market al 42 di Bulls Head Passage. Nella saga, si affacciava sulla Charing Cross Road della città babbana, e gli abitanti non si accorgevano della sua presenza forse grazie a qualche incantesimo illusorio. Il Paiolo Magico, in inglese Leaky Cauldron, compare nel terzo libro della saga, “Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban”, quando Harry incontra il Ministro della Magia Cornelius Caramell, che lo invita a trascorrere le vacanze estive al Paiolo, che affitta anche delle camere;

    leadenhall market

    Angolo tra Place Scotland e Great Scotland Yard

    Ministero della magia

    in “Harry Potter e l’Ordine della Fenice” le scene in cui Harry e il signor Weasley usano una cabina telefonica come ascensore all’esterno del Ministero della Magia in realtà sono state girate all’angolo tra Place Scotland e Great Scotland Yard, anche se ovviamente la cabina telefonica non è presente. Il Ministero della Magia ha il principale scopo di tenere il mondo dei maghi e delle streghe nascosto ai babbani, e in Inghilterra ha sede, appunto, a Londra. Una curiosità che solo i fan più attenti ricordano è che ci sono altri Ministeri della Magia nel mondo, come in Bulgaria, Nuova Zelanda, Andorra, Norvegia e Burkina Faso;

    Ministry-of-Magic-entrance

    Trafalgar Square

    mangiamorte a Trafalgar Square

    Trafalgar Square è stata protagonista di un attacco dei mangiamorte in “Harry Potter e il Principe Mezzosangue”, quindi è inevitabilmente legata alla saga, ma trovandovi a Londra sarebbe stato comunque inevitabile visitare questa centralissima piazza. Il cast della saga ha partecipato alla premiere di “Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 2″ proprio a Trafalgar Sqare l’11 luglio 2011; la piazza è dedicata al ricordo della Battaglia di Trafalgar, nella quale Horatio Nelson, alla guida della Royal Navy, sconfisse le flotte combinate di Francia e Spagna, durante le guerre napoleoniche. Infatti, proprio al centro, si trova la famosa Colonna di Nelson; qui si tengono numerose manifestazioni politiche e, d’inverno, viene eretto uno spettacolare albero di Natale;

    Trafalgar_square

    Lambeth Bridge e Millennium Bridge

    Millennium Bridge Collapse

    infine compaiono nella saga due ponti della capitale: il Lambeth Bridge, in “Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban”, in cui l’autobus “magico” si restringe per passare in mezzo al traffico, e il Millennium Bridge, che viene distrutto in “Harry Potter e il Principe Mezzosangue” invece del Brokdale Bridge menzionato nel libro. Il Lambeth Bridge si trova vicino al Westminster Bridge, e da esso si vedono la Houses of Parliament sulla riva nord e il London Eye sulla riva sud. Una curiosità: visto che la Houses of Parliament si trova tra i due ponti, il Lambeth Bridge è dipinto di rosso per rappresentare la Camera dei Lord, e il Westminster Bridge è dipinto di verde per rappresentare la Camera dei Comuni.

    Millennium Bridge

    Se avete tempo e siete dei veri appassionati della saga, in Inghilterra ci sono altri luoghi fondamentali per la realizzazione dei film. Stiamo parlando dell’esterno della scuola di magia di Hogwarts, che in realtà è il castello di Alnwick, il quale si trova nell’omonimo paese, situato nel nord della Gran Bretagna. Le sale e i corridoi della scuola sono quelli dell’università di Oxford, e anche la biblioteca è proprio la Bodleian Library del college inglese, I corridoi del castello invece si trovano sia nella Cattedrale di Gloucester che nel chiostro dell’Abbazia di Lacock, nel Wiltshire, mentre la Great Hall di Hogwarts si trova nella Christ Church di Oxford. Il ponte su cui passa il famoso Hogwarts Express, che compare in tutti i film della saga, è in realtà il viadotto di Glenfinnan, costituito da ventuno archi, si trova in Scozia nella regione di Lochaber.

    Infine, se non volete farvi mancare proprio nulla, dovrete andare ancora più lontano, precisamente in Florida: agli Universal Studios di Orlando ha aperto da circa un paio d’anni il parco a tema dedicato al mago più famoso del mondo, l’Harry Potter Wizarding World, nuova meraviglia tecnologica costata cinque anni di lavori, con tanto di Castello di Hogwarts, paese di Hogsmeade e negozio di bacchette magiche.