Halloween a Dublino 2013: la notte delle streghe nella città più infestata d’Europa

da , il

    State pensando di trascorrere Halloween a Dublino? Anche nel 2013 la notte delle streghe si avvicina, e gli appassionati di travestimenti improbabili e storie horror si stanno interrogando su quale sia la meta migliore per divertirsi tutta la notte ballando mascherati o prendendo parte a qualche tour dell’orrore. Ebbene, Dublino è senz’altro una scelta azzeccata per chi ama la festa di Halloween: come molti sapranno, l’Irlanda è infatti conosciuta per essere uno dei paesi più infestati del mondo, nel quale storie di fantasmi, elfi, fate e folletti si intrecciano con quelle di esseri soprannaturali tramandate dai celti e dai protestanti in uno sterminato universo leggendario. Le possibilità di divertimento ed intrattenimento per gli appassionati del genere sono di ogni tipo, a partire dalla coloratissima Samhain Halloween Parade, che si snoda nel centro della città a partire da Parnell Square, per finire nel pittoresco quartiere di Temple Bar; armatevi quindi di un costume, non importa se sia colorato, originale, fuori dal comune o spaventoso, per partecipare basta essere travestiti e presto vi ritroverete nella mischia insieme a ballerini, dragoni, vampiri, zombie e streghe.

    Se preferite, potete anche prendere posto ai lati della strada insieme al pubblico, per ammirare con gli occhi dello spettatore questa strana e variopinta parata che si conclude con spettacolari fuochi d’artificio, e che trova le sue radici nell’intreccio tra le tradizioni pagane, gaeliche e celtiche: “samhain” infatti in gaelico vuol dire sia “fine dell’estate” che “novembre” e rappresenta da secoli un motivo di celebrazione molto importante in tutta l’Irlanda. Se viaggiate con bambini, non dimenticatevi inoltre di far prendere loro parte alla Hallowfest, il nome che viene dato in Irlanda alla tradizione per cui i più piccoli si travestono e vanno di casa in casa a chiedere “dolcetto o scherzetto?”. Per gli appassionati di letteratura vampiresca è imperdibile la seconda edizione del Bram Stoker Festival, che si terrà dal 26 al 28 ottobre per celebrare con mostre e rappresentazioni teatrali e cinematografiche il famoso autore, nativo di Dublino, creatore del vampiro più famoso del mondo, il Conte Dracula. I suoi racconti dell’orrore furono ispirati dalle antiche ed oscure fiabe gotiche tramandate in Irlanda, oltre che dai tetri e crudi eventi che hanno caratterizzato la storia della capitale nel corso dei secoli: molti di questi racconti, in cui i fatti reali si intrecciano con le leggende, vengono svelati nel Bram Stoker Walk, un tour tra le stradine secondarie di Dublino ed il suo centro storico, che si tiene il 27 e 28 ottobre e rivela anche le spettrali origini di molte tradizioni di Halloween, oltre agli eventi che hanno anche ispirato la macabra storia de “Il ritratto di Dorian Grey” di Oscar Wilde.

    Parlando sempre di tour dell’orrore, a Dublino le alternative non mancano: l’Halloween Haunted History Tour conduce i visitatori alla scoperta dei luoghi in cui sono ambientate le leggende e le storie più macabre e misteriose tramandate nei secoli in città, che hanno terrorizzano i suoi abitanti per secoli, mentre il Gravedigger Ghost Tour vi condurrà alla scoperta dei retroscena e delle leggende legate ad una tragica epidemia di peste che colpì la città 600 anni or sono. Una passeggiata da brivido aspetta anche chi sceglie di avventurarsi nel Northside Ghost Walk, un tour che conduce alla scoperta di alcuni tra i luoghi più infestati e macabri di Dublino tra cui la Saint Mary’s Abbey, uno dei monasteri più potenti in epoca medievale di cui oggi sono rimaste solo le rovine, Hendrick Street, dove si trovano due tra le case più infestate della città, e la Saint Micha’s Church, l’attrazione turistica più macabra di tutto il paese.

    Gli amanti della birra non potranno fare a meno di prendere parte all’Halloween Black Tale Walk, un tour davvero particolare che segue John Brien, un lavoratore della celebre fabbrica Guinness, il quale durante il suo cammino verso il posto di lavoro racconterà ai turisti interessanti e sconosciuti aneddoti sulla fabbrica e sulla macabra storia della città prima che diventasse la vivace capitale europea che è oggi; durante tutto il weekend di Halloween non perdetevi inoltre gli eventi speciali organizzati proprio dalla Guinness! Se vi recate a Dublino appunto per il weekend di Halloween, oltre a prendere parte alle numerose iniziative e feste in maschera che animano i locali della città fino a tarda notte, non perdetevi l’occasione per visitare questa splendida città:ecco cosa vedere in 3 giorni per non farsi scappare le attrazioni più importanti tra cui il già citato caratteristico quartiere di Temple Bar e ovviamente una visita alla fabbrica Guinness.