Gay Pride 2011 a Milano il 25 giugno col patrocinio del Comune

Gay pride Milano 2011
Gay pride Milano 2011

Il Gay Pride 2011 a Milano si farà: è di ieri la notizia che il neoeletto sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, in accordo con la giunta al completo, ha concesso il patrocinio del comune di Milano alla manifestazione in difesa dei diritti degli omosessuali organizzata dall’Arcigay meneghino. Tra gli eventi di Milano, questo rischia di far parlare di sè per le solite polemiche legate ad eventi del genere: ma il sindaco ha dichiarato che ‘Dopo il grande successo della manifestazione di Roma, anche Milano ha ritenuto opportuno patrocinare il Gay pride’.

Milano scende quindi in campo per manifestare la libertà di amare chi si vuole e lo fa senza pesare sulle casse comunali: il patrocinio da parte del comune è un evento piuttosto epocale, visto che l’ultimo risale a 18 anni fa e l’ex sindaco Letizia Moratti non aveva mai concesso aperture sul fronte Gay pride. Forti critiche sono arrivate dal Pdl, che mette in dubbio l’apprezzamento all’evento da parte dell’area cattolica.

Lo scorso week end Roma si è colorata con la sfilata dell’Europride, culminata in serata con l’attesissimo concerto di Lady Gaga, icona del mondo gay. Se Roma e Rimini sono in prima fila per i Gay Pride 2011, ora anche la capitale lombarda ha sciolto la riserva, dando ufficialmente l’ok alla manifestazione.

Non ci sono ancora i dettagli circa orario e luogo di ritrovo, ma di sicuro il corteo passerà per il centro città, visto che l’Arcigay ha espresso il desiderio di passare sotto le finestre di Palazzo Marino e ricevere il saluto del sindaco, invitato anche a fare un’apparizione durante l’evento finale in serata che dovrebbe svolgersi al Castello Sforzesco. In attesa di ulteriori dettagli, si vocifera che la sfilata dovrebbe partire da Corso Buenos Aires per terminare proprio nel castello simbolo di Milano.