Festival del Giornalismo 2012 a Perugia dal 25 al 29 aprile [VIDEO]

Festival Giornalismo 2012 Perugia
Festival Giornalismo 2012 Perugia

Il Festival Internazionale del Giornalismo 2012 di Perugia è arrivato alla VI edizione: le date da segnare sul calendario sono quelle che vanno dal 25 al 29 aprile e la location è sempre la splendida cittadina umbra. Il programma di quest’anno, come sempre, è ricchissimo: se Travaglio ha chiuso il festival l’anno scorso (vedi il video qui sotto), stavolta ci sarà il rapper pugliese Caparezza, abile con le parole tanto quanto con i suoni a narrare bellezze e brutture dell’Italia contemporanea (i fan di Travaglio non si preoccupino, il giornalista sarà presente anche quest’anno).

Una cinque giorni che prevede incontri, dibattiti, spettacoli, workshop, presentazioni di libri, concorsi, mostre, tutto completamente gratis. Il calendario prevede infatti 200 eventi e 450 speaker, spalmati nei palazzi storici del centro, in mezzo alle principali attrazioni di Perugia.
Da seguire, se proprio di persona non riuscite ad andarci, sui social network, oppure tramite la webtv del Festival o la webradio, senza dimenticare il webmagazine ufficiale del Festival Internazionale di Giornalismo di Perugia.

Il programma del Festival inizia mercoledì 25 aprile alle 8: per capire chi parla e soprattutto dove, basta andare sul sito del Festival di Giornalismo 2012 e scaricare tutti gli appuntamenti.
Il panel di ospiti è impressionante e variegato: da Lirio Abbati dell’Espresso a Domenico Affinito di Reporter Senza Frontiere, da Stefano Andreoli di Spinoza.it a Gianni Barbacetta del Fatto Quotidiano, passando per Maria Luisa Busi, volto del Tg1, Mario Calabresi, direttore de La Stampa, Giulia Cerigno di Servizio Pubblico, Dario Cresta-Dino, vice direttore di Repubblica, Concita De Gregorio, Luca Sofri, Tiziana Ferrario, Giuliano Giubilei, vice direttore del Tg3, Maria Laura Rodotà del Corriere della Sera, Paolo Ruffini direttore di La7, Sandro Ruotolo e Michele Santoro di Servizio Pubblico, Beppe Severgnini, il cantautore Gianmaria Testa, Bruno Vespa e Vittorio Zucconi.
Ma ci sarà spazio anche per gli ospiti stranieri, provenienti dagli orgaani di stampa più autorevoli: l’Associated Press Television News, CCTV, YouGov, Fox International Channels Italia, The Guardian, European Journalism Centre, Al Jazeera English, New York Times, solo per citarne alcuni.
Insomma, un’occasione da non perdere, anche se non siete giornalisti: perchè avrete mille opportunità per approfondire temi che vi stanno a cuore e che riguardano da vicino il nostro tempo e soprattutto il Paese in cui viviamo, confrontandovi con i protagonisti del giornalismo italiano e mondiale.
Senza dimenticare, last but not least, la cornice estetica:quella splendida cittadina umbra che è Perugia, piccola, raccolta, ricchissima di cose da vedere, legata alle proprie radici, facile da girare.
E se partire zaino in spalla senza troppi soldi a disposizione, non preoccpatevi: gli eventi sono gratis ed è ancora possibile mangiare low cost a Perugia, bene e come tradizione comanda.