Festival della Neve di Sapporo, in Giappone, dal 6 al 12 febbraio 2012

[galleria id=”6341″]

Il Festival della Neve di Sapporo è una delle manifestazione invernali più importanti di tutto il Giappone: quest’anno si svolgerà dal 6 al 12 febbraio e attirerà come sempre almeno due milioni di turisti. L’interesse è tutto rivolto alle immense sculture di neve alte dai 15 ai 25 metri che si possono ammirare in tre punti distinti della città: spettacolari opere d’arte dalle forme più articolate, accompagnate dagli eventi musicali e di intrattenimento tipici di un festival.

Il Sapporo Yuki-Matsuri, questo il nome giapponese, nasce tutto da un gruppo di sei studenti liceali che nel 1950 realizzarono altrettanti pupazzi di neve al Parco Ōdōri. L’iniziativa fu ben vista dalla popolazione, soprattutto considerato che esistevano già dei festival della neve ma furono tutti soppressi a causa della Seconda Guerra Mondiale. La cosa fu vista come un segno di risollevamento dalla depressione del dopo-guerra e cinque anni dopo le Forze di Autodifesa Giapponesi si aggregarono all’iniziativa per edificare, con l’aiuto dei bulldozer, la prima enorme scultura di neve che darà il via al festival.

La 63a edizione del Sapporo Snow Festival vedrà 222 sculture di neve e ghiaccio. Come sempre la maggior parte di queste saranno realizzate al Parco Ōdōri, mentre le altre verranno dislocate nel centro divertimenti di Susukino e al palaghiaccio Tsudomu. Tra le sculture di quest’anno si potranno ammirare un acquario di creature del mare, il Taj Mahal, il castello giapponese di Tsuruga e il Topolino apprendista stregone dal film Fantasia. Si terrà la 39a competizione internazionale tra 16 team di artisti della neve provenienti da ogni parte del mondo. Tra gli eventi di intrattenimento le esibizioni di snowboarder professionisti sulle piste allestite al Parco Ōdōri.

Tra gli altri appuntamenti, il concerto della banda delle Forze di Autodifesa, da sempre presenti al festival. Le sculture di neve saranno illuminate tutto il giorno rispettando i seguenti orari: al Parco Ōdōri l’illuminazione terminerà alle 10 di sera, allo Tsudomi andrà dalle 9 del mattino alle 5 di sera, e a Susukino terminerà a mezzanotte (ma la domenica le luci si spegneranno alle 10 di sera).