Festa di San Patrizio 2013 in Irlanda: da Dublino a Belfast con leprecauni e folletti

da , il

    Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare della festa di San Patrizio in Irlanda: ovvero dell’evento più patriottico, sentito, celebrato e famoso non solo nell’isola di smeraldo, ma in tutto il mondo. Perchè non importa dove vi troviate fisicamente: il 17 marzo, giorno in cui si festeggia San Patrizio, si celebrano l’orgoglio irlandese, le radici, lo spirito di una nazione che va oltre i meri confini geografici.

    Vi sentite Irlandesi nel cuore o avete ascendenze irlandesi? Allora è tempo di fare i bagagli e andare nei luoghi di San Patrizio, tra leprecauni, folletti, pentole d’oro e arcobaleni. Correte a prenotare un volo, una diligenza, una mongolfiera: quest’anno non potete perdervi la festa di San Patrizio in Irlanda.

    Perchè proprio nel 2013 si celebra il The Gathering Ireland Year, l’epocale raduno che porterà sull’isola verde migliaia di persone (e solo per darvi qualche cifra, tenete conto che ogni anno nel mondo sono circa 400 milioni le persone che da Sidney a New York festeggiano San Patrizio).

    Cosa succede a San Patrizio? Di tutto di più si potrebbe rispondere. Innazitutto, si scende per strada e si festeggia: chiunque voi siate, da qualunque parte del mondo proveniate, l’importante è festeggiare in allegria, vestirsi di verde e prepararsi a ingoiare numerose pinte di birra.

    L’evento principale è la parata organizzata nella capitale Dublino, la Monster Grand Parade: tenete conto che in realtà in città i festeggiamenti vanno avanti per quattro giorni e tutto si trasforma in un immenso carnevale, con costumi scenografici multicolore, fuochi artificiali rigorosamente verdi e un numero infinito di brindisi nei migliori pub di Dublino. Quest’anno, vista l’occasione, la municipalità della capitale ha invitato 8000 membri di comunità irlandesi sparse nel mondo a unirsi alla parata, per cui sono attesi turisti da almeno 37 Paesi diversi.

    Un ruolo centrale nella parata, oltre ai costumi colorati, è quello assegnato alle bande musicali che suonano musica tradizionale irlandese: per la parata del 2013, oltre alle bande delle università irlandesi, ci sarà la partecipazione di bande straniere provenienti da Canada, Stati Uniti, Germania e Italia.

    Se volete cogliere l’occasione per unire ai festeggiamenti anche una vacanza, potete spingervi fino a Belfast, dove si preannuncia una parata altrettanto scenografica di quella di Dublino: qui potete anche associare una visita ai luoghi del Titanic, il transatlantico affondato nell’aprile del 1912 che fu costruito proprio nei cantieri di Belfast (ove oggi sorge il museo).

    Non preocucpatevi per il clima: l’inverno in Irlanda sa essere molto suggestivo tra colline, castelli, antiche rovine e romantici villaggi di pescatori che mantegono intatto il loro fascino di un’altra epoca (e poi, parliamoci chiaro: piove sempre anche in estate).

    Non rimane che partire, ci sono moltissimi ottimi motivi (e voli low cost) per andare in Irlanda a festeggiare San Patrizio. O no?