Fare l’autostop in sicurezza, alcuni consigli

da , il

    Fare l’autostop in sicurezza, alcuni consigli

    Fare l’autostop è certamente la maniera più economica per viaggiare ma è necessario seguire alcuni consigli per farlo in sicurezza.

    E’ un bel modo per incontrare tante persone del luogo, fare amicizia, addentrarsi davvero nelle culture locali e ritrovarsi magari a scoprire cose che viaggiando in altra maniera non avreste mai visto. Riuscendo a trovare il momento migliore per acquistare un volo low cost, sarà possibile fare una bella vacanza a costi contenuti.

    Le mete migliori? Non ce n’è una ideale, si può iniziare dal nostro Bel Paese oppure dalla Francia, basta armarsi di spirito d’avventura. La cosa importante è seguire alcune semplici regole a tutela della sicurezza e, quindi, del divertimento.

    Cosa portare con sè

    • Una mappa della zona, per aver bene in mente il percorso che si vuole seguire.
    • Un cartello ed un pennarello, per poter scrivere la propria destinazione.
    • Un pollice ben allenato e tanta simpatia.

    Regole da seguire

    • Scegliere il Paese. In tutto il Continente europeo è assolutamente vietato fare l’autostop in autostrada, perciò è bene muoversi seguendo le vie secondarie che, tra l’altro, sono anche paesaggisticamente più interessanti.
    • Viaggia in coppia, se possibile. E’ più facile trovare un passaggio se si è un maschio ed una femmina. Se si è due uomini, si rischia che il conducente possa avere paura mentre se si tratta di due donne, possono correre i rischi che ci immaginiamo tutti.
    • Essere prudenti. Nella maggior parte dei casi chi carica in auto autostoppisti è gente socievole e simpatica ma giocare d’anticipo non guasta mai. Quindi portare con sé, ad esempio, uno spray al pepe potrebbe essere utile in caso di bisogno.
    • Bagaglio ridotto. Chi viaggia in autostop è certo abituato a muoversi riducendo al minimo l l’equipaggiamento. Soprattutto se per giungere nel Paese desiderato ha usato come compagnia aerea la Ryanair che ha messo molte restrizioni per il bagaglio. E’ bene comunque ricordare che meno ci si porta dietro meno si disturba il conducente dell’auto.
    • Abbigliamento adeguato. Evitare gli eccessi, non ha senso vestirsi alla moda quando si fa un viaggio del genere. Gli abiti colorati possono essere utili per risultare sempre ben visibili e poi, sempre, scarpe comode.
    • Prestare attenzione. Valuta sempre chi hai di fronte, non salire sulla prima auto che si ferma se non sei convinto. Ricorda che la prudenza non è mai troppa.
    • Fare conversazione. Spesso i camionisti caricano volentieri gli autostoppisti per avere compagnia lungo il viaggio. Ricorda che ti stanno facendo un favore, perciò non essere timido, intavola una conversazione divertente ed interessante con il conducente.
    • Scendere dall’auto. Quando arriva il momento in cui devi o vuoi scendere, cerca di farlo in maniera gentile. Ringrazia e saluta sempre. Se però il problema è che ti senti a disagio per qualche motivo, fingi un malore o inventa qualche scusa per scendere al paese successivo o alla stazione di servizio più vicina.

    Adesso però, divertiti. Stai attento, mantieni alta l’attenzione ma comunque cerca di goderti il viaggio, è un’ottima occasione per fare nuove amicizie e conoscere luoghi interessanti. Molti sono i modi per muoversi in modo alternativo, viaggiare con un cargo o in autostop non è più un problema.