Fare gli Italiani: a Torino una mostra per i 150 anni dell’Unità d’Italia

da , il

    Fare gli Italiani: a Torino una mostra per i 150 anni dell’Unità d’Italia

    Torino si prepara a festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia con la mostra Fare gli Italiani, che ripropone la storia del nostro paese dal Risorgimento ad oggi non tanto attraverso i fatti, bensì attraverso gli Italiani stessi. L’evento sarà aperto dal 17 marzo al 20 novembre 2011 presso la struttura delle Officine Grandi Riparazioni, in corso Castelfidardo a Torino, nei pressi della centrale stazione di Porta Susa.

    Un’occasione imperdibile non sono per festeggiare l’anniversario dell’Italia, ma anche per visitare Torino e riscoprire questa meravigliosa città italiana.

    Non è solo la città del Museo Egizio e del Museo del Cinema: Torino è stata anche la prima a vedere nascere l’Italia e gli Italiani.

    La mostra, allestita per lo più in maniera interattiva e multimediale, si prefigge di ripercorrere la storia dell’Italia dall’inizio del processo di Unificazione fino ad oggi, attraverso quello che è stato ed è ancora oggi il cammino degli Italiani.

    Ma non solo: vuole essere anche un’occasione per riflettere su cosa li ha tenuti insieme e cosa li ha divisi fino ad ora. Come precisa Walter Barberis curatore dell’evento, Fare gli Italiani non è dedicato alla storia d’Italia, bensì agli Italiani.

    Il percorso è diviso in due parti e il visitatore potrà scegliere in quale modalità intraprenderlo, creando un itinerario personalizzato a seconda dei temi che ritiene più interessanti.

    La prima modalità è quella cronologica, attraverso pannelli con immagini, video e oggetti che riportano agli eventi costitutivi della storia del nostro popolo e confrontano gli Italiani di ieri e quelli di oggi.

    La seconda è invece divisa in 13 aree tematiche, ognuna dedicata a un particolare evento degli ultimi 150 anni. L’industrializzazione italiana, l’emigrazione, il periodo fascista e le due Guerre Mondiali, la Resistenza il Dopoguerra, ma non solo: alcune sezioni saranno dedicate a temi come i mezzi di comunicazione di massa, la vita politica, i trasporti, le mafie e i consumi e come si sono sviluppati e come hanno influenzato il carattere degli Italiani.

    A conclusione del percorso si parla invece di futuro: qual è il volto dell’Italia odierna e quale futuro attende i suoi abitanti?

    Il periodo di apertura sarà dal 17 marzo al 20 novembre 2011 presso le Officine Grandi Riparazioni in corso Castelfidardo 22 a Torino, raggiungibili scendendo alla fermata Porta Susa della metropolitana oppure con il tram n.9 o gli autobus n.55 e 68.

    Orari di apertura dal 17 marzo al 2 giugno 2011 e dal 19 settembre al 20 novmbre:

    • Lunedì: 9 -16
    • Martedì, mercoledì, giovedì e domenica: 9 – 20
    • Venerdì e sabato: 9 -22

    Dal 3 giugno al 18 settembre 2011:

    • Lunedì: chiuso
    • Martedì, mercoledì, giovedì e domenica: 9 -20
    • Venerdì e sabato: 9 -22

    I biglietti costano €11,20 (intero) e €8,20 (ridotto under 18 e over 65). Sono in vendita anche sul sito dell’evento e nei punti vendita autorizzati.

    Oltre alla mostra Fare gli Italiani, le Officine Grandi Riparazioni ospiteranno altre due esposizioni: Stazione futuro, dedicata all’innovazione, e Il futuro nelle mani, dedicata all’artigianato.

    Per celebrare degnamente i 150 anni di storia comune è indispensabile riflettere su quale sia la nostra identità e la mostra Fare gli Italiani allestita a Torino è un’occasione per farlo che raramente capita.