Estate da sogno? Si vola subito alle Canarie!

Il magico arcipelago delle Isole Canarie, nell’Oceano Atlantico, è tutto da scoprire.

Estate da sogno a Tenerife
Estate da sogno a Tenerife – Nanopress.it

Impossibile non pensare alle Canarie quando si ha in mente un’estate da sogno. Qui più che altrove le coste sono splendide, le acque turchine e limpide, i paesaggi naturali unici e i parchi luoghi perfetti per riconnettersi con la bellezza della natura. Di questo arcipelago paradisiaco fanno parte otto isole, tutte splendide.

Estate da sogno a Tenerife

Quest’isola è conosciuta per le meravigliose spiagge di sabbia fine nelle vicinanze dei più noti centri turistici. In realtà Tenerife è letteralmente circondata da litorali magnifici anche lontano dai centri abitati: nei pressi della Riserva Naturale Speciale Montaña Roja, si trova per esempio la Tejita, un luogo perfetto dove rilassarsi.

Altri luoghi da non perdere sono la spiaggia Los Guìos dalle scogliere alte fino a 600 metri, il Parco Nazionale del Teide che ospita il vulcano omonimo patrimonio Unesco e il Parco Naturale Corona Forestal e il Massiccio dell’Anaga biosfera delle Canarie.

Tenerife tuttavia non è solo natura e mare: se amate la storia e l’arte le città di San Cristóbal de La Laguna e La Oratava fanno proprio al caso vostro.

L’isola di Gran Canaria

Gran Canaria è l’isola dei contrasti. Se da un lato potrete ammirare spiagge paradisiache e dorate come Las Canteras, dall’altro troverete anche una natura aspra e selvaggia come nel caso di Roque Nublo, un enorme monolite vulcanico nel cuore dell’isola.

Tra i Parchi Naturali di spicco non si può non menzionare il Parco Naturale di Tamadaba, un bosco prezioso dove trova rifugio l’endemico fringuello blu.

Estate da sogno a Lanzarote

Lanzarote vanta il fatto di essere stata la prima isola al mondo a svilupparsi in modo sostenibile e in perfetta armonia con la natura, tanto da ottenere la certificazione Biosphere Responsible Tourism. I paesaggi vulcanici qui la fanno da padrone. Il Parco Nazionale di Timanfaya ne è esempio, insieme ai mondi sotterranei creati dalla lava di Jameos del Agua e la Cueva de los Verdes. Proprio il terreno vulcanico fa di Lanzarote un’isola perfetta per la coltivazione della vite e per la produzione di un ottimo vino.

Lanzarote
Lanzarote – Nanopress.it

Estate da sogno a Fuerteventura

Fuerteventura non ha bisogno di presentazioni: chilometri di sabbia bianca, acqua limpidissima e cieli fantastici. È l’isola preferita da chi ama la vita da spiaggia e i bagni rivitalizzanti, ma non offre solo questo. A un paio di chilometri da Fuerteventura, per esempio, si trova l’isolotto disabitato di Islote de Lobos, dove sono stati ritrovati resti di insediamenti romani.

Scegliete quest’isola anche se siete appassionati di turismo astronomico: qui infatti si può godere appieno dello spettacolo del cielo osservando stelle, pianeti grazie agli strumenti di osservazione messi a disposizione di tutti.

L’isola di La Palma

La Palma è una delle isole dell’arcipelago dalla natura più rigogliosa. Ha ben 19 aree naturali protette e tutta l’isola costituisce una Riserva della Biosfera e una Riserva Marina. Tra le sue foreste millenarie più ampie e importanti del mondo troviamo quelle del Parco Nazionale della Caldera de Taburiente e la meravigliosa foresta di alloro, Los Tiles.

L’isola di La Gomera

Anche La Gomera è Riserva della Biosfera. Nel cuore dell’isola si trova un gioiello naturale Patrimonio Unesco: il Parco Nazionale di Garajonay. Il posto più suggestivo dell’isola è Los Órganos, a Vallehermoso, una bellissima scogliera fatta di basalti colonnari (che ricordano proprio un organo) frutto di antichissime eruzioni vulcaniche e del fenomeno dell’erosione.

Infine, il porto di San Sebastián de La Gomera è noto in tutto il mondo per essere stata l’ultima tappa di Cristoforo Colombo durante il suo viaggio verso l’America del 1492.

L’isola di El Hierro

È l’isola per eccellenza per chi ama le immersioni. Qui non ci sono molte spiagge: sono infatti sostituite da piscine naturali di estrema bellezza come per esempio Charco Azul. Da non perdere sono poi i sentieri escursionistici tra la natura delle Canarie e le viste panoramiche sulle zone più alte dell’isola come la maestosa valle di El Golfo.

L’isola di La Graciosa

Il suo nome dice tutto. Quest’isola, a mezz’ora da Lanzarote, è proprio graziosa. È la più piccola delle Canarie, meta ideale per tutti coloro che cercano una destinazione lontana dal caos e dalla folla, immersa nella natura selvaggia nella quale rilassarsi in totale solitudine.

Fa parte dell’Arcipelago Chinijo, le cui acque costituiscono la più grande Riserva Marina d’Europa. Tra le spiagge più belle è d’obbligo citare El Salado, La Cocina e La Francesa che, durante l’alta marea, diventa ottima per praticare snorkeling.