Concerti in aeroporto? A New York è quasi realtà

da , il

    Concerti in aeroporto? A New York è quasi realtà

    Una bella notizia per i viaggiatori amanti della musica. Pare che le Compagnie aeree americane abbiano deciso di investire per l’organizzazione di concerti negli aeroporti, in maniera da intrattenere i passeggeri che sono obbligati a fare lunghi scali.

    Le aziende che hanno pensato questa novità non sono annoverate tra le cinque migliori compagnie aeree al mondo ma sicuramente sono tra le più lungimiranti.

    La prima Compagnia ad avventurarsi in questo mondo è stata la JetBlue che, con l’iniziativa Live from T5, ha organizzato una serie di concerti che hanno visto come protagonisti artisti del tenore di Taylor Swift e Sarah McLachlan, presso la loro sede all’aeroporto JFK di New York, la città più visitata degli USA nel 2010.

    Anche l’American Airlines organizza eventi direttamente nei terminal. Al momento non si conosce ancora il programma ma pare che a partire dal mese di aprile i New York Pops suoneranno la loro musica popolare proprio negli spazi aeroportuali.

    Il progetto fa parte di un accordo di sponsorizzazione tra l’orchestra e la Compagnia aerea. Le performance si svolgeranno nei due aeroporti principali di New York, il JFK ed il La Guardia e, molto probabilmente, la stessa musica verrà trasmessa anche direttamente sugli aerei dell’American Airlines.

    Altre Compagnie aeree americane hanno pensato, invece di organizzare spettacoli musicali all’interno dei terminal, di regalare biglietti per il concerto di Robert Plant a Nashville con il pass per accedere al backstage.

    Speriamo che questo sia un passo per avere sempre più concerti gratuiti negli aeroporti, in questo modo le lunghe ore di attesa sarebbero certamente più piacevoli.