Città del cioccolato: Perugia al secondo posto in Europa

da , il

    Le città del cioccolato non sono posti immaginari creati dalla penna di uno scrittore di favole, ma luoghi reali dove perdersi in un mondo di dolcezza. Per tutti i golosi che non riescono a fare a meno di questo cibo degli dei, TripAdvisor ha stilato la classifica delle 5 città europee con il cioccolato più pregiato. Secondo la community di viaggio più famosa al mondo è Bruxelles a vincere questa speciale classifica, dove i maîtres chocolatiers hanno una lunga tradizione alle spalle.

    Se a Bruxelles si mangia il miglior cioccolato, al secondo posto in Europa troviamo la nostra Perugia, la patria di EuroChocolate e dei famosi Baci Perugina. A seguire ci sono Monaco di Baviera, Vienna e Bruges, che rimangono comunque delle ottime alternative per una vacanza enogastronomica all’insegna del cioccolato, mentre a sorpresa rimane fuori dalla classifica la Svizzera. Ma ora andiamo a scoprire le città del cioccolato e i bar migliori dove degustarne tutti i tipi, dal bianco pralinato all’extra-fondente.

    Bruxelles

    Bruxelles, come già detto, si aggiudica il primato di capitale del cioccolato: non a caso il Belgio vanta più di duemila negozi specializzati e produce circa 172 tonnellate di cioccolato all’anno. Le boutique del cioccolato, che si affacciano sulla Place du gran Sablon, assomigliano più a gioiellerie che a semplici vetrine. Per uno shopping esclusivo andate da Wittamer, il fornitore ufficiale della Famiglia Reale.

    Perugia

    Al secondo posto si piazza Perugia, che ogni anno attira migliaia di visitatori con Eurochocolate. Ma non è necessario aspettare per forza ottobre, perché la città pullula di locali dove degustare autentiche prelibatezze: per una tazza di cioccolato niente di meglio dell’Antica Latteria, mentre per una torta al cacao si va alla Pasticceria Sandri, la più antica d’Umbria. Anche se la tappa immancabile rimane il borgo di San Sisto, dove andare a visitare la sede della Perugina.

    Monaco di Baviera

    Sul gradino più basso del podio troviamo Monaco di Baviera, dove la lavorazione della cioccolata ha una lunga tradizione. La visita obbligata è al Cafe Guglhupf nella Kaufingerstrasse, vicina a Marienplatz, un luogo di culto per gli amanti del cioccolato: qui le torte sono deliziose, ma sarebbe un peccato non assaggiare anche la crema bavarese e la cioccolata calda.

    Vienna

    Vienna è sempre piena di mercatini, dove acquistare prodotti tipici come il cioccolato. A Pasqua, in particolare, di fronte al castello di Schönbrunn troverete una miriade di uova pasquali decorate a mano, ma non perdete l’occasione di fermarvi in qualche bar ad assaggiare una fetta di Sacher. Magari non sarà come la torta al cioccolato più buona del mondo (Gerbeaud a Budapest vi dice qualcosa?), ma ne vale sicuramente la pena.

    Bruges

    L’ultimo posto in classifica spetta ancora al Belgio con la romantica Bruges. Nella “Venezia del nord”, così chiamata per i suoi canali, assolutamente da provare è la Brugsch Swaentje, la cioccolata più famosa della città. Da non perdere anche il Museo del cioccolato e le degustazioni nei ristoranti, che propongono menu tutti al cacao. Ce la farete ad affrontare una cena intera dove l’ingrediente principale è il cioccolato?