Capsule in aereo come negli hotel giapponesi? [VIDEO]

da , il

    Dormire in aereo in capsule simili a quelle degli hotel giapponesi? Presto diventerà realtà, con grande gioia dei passeggeri che hanno in previsione lunghi voli intercontinentali.

    Tutti quanti almeno una volta abbiamo provato l’ebbrezza di dormire – o per lo meno ci abbiamo provato – durante un lungo volo: risultato, continui risvegli, gambe anchilosate, torcicollo. Quindi non stupisce che la prossima frontiera del trasporto aereo preveda l’inserimento di vere e proprie cuccette che consentono di dormire in posizione orizzontale avvolti in un’atmosfera sognante.

    Avete presente i capsule hotel in Giappone, così simili ad alveari? Ecco, il risultato sarà simile ma la comodità dei viaggiatori verrà triplicata.

    Infatti, secondo un recente sondaggio di Skyscanner circa le caratteristiche dovrebbe avere l‘aereo dei sogni secondo i passeggeri, in cima ai desideri c’è proprio l’avere a disposizione delle capsule comode, possibilmente con sedili anti-calci (eh sì, siamo in tanti a finire sempre nella fila davanti a quella del classico bambino annoiato che passa il tempo a sbattere le gambe in continuazione contro il nostro sedile) e spazi appositi insonorizzati per tutti i piccoli passeggeri esagitati. Ovvero, i principali fattori di fastidio durante un lungo volo aereo se escludiamo lo scarso spazio a disposizione per allungare schiena e gambe.

    A dare finalmente sollievo alle pene dei viaggiatori aerei ci sta pensando Design Factory in collaborazione con Contour Aerospace, che hanno realizzato un progetto pilota per installare super cuccette a bordo: il modello (che vedete nella foto sopra e nel video) è quello di cuccette con letto orizzontale (non poltrona reclinabile che si blocca dopo i primi 10 cm), postazione di gioco per far passare il tempo e atmosfera intima e avvolgente. Il risultato, secondo gli inventori, è una cuccetta che offre più spazio al passeggero e in teoria dovrebbe farne risparmiare anche alla stessa compagnia aerea che decide di installare le capsule.

    Non rimane che incrociare le dita e sperare che questo sogno si trasformi in realtà il più velocemente possibile. C’è da giurare che il prossimo anno, oltre alla classifica delle compagnie aeree più sicure del mondo ci sarà anche quella delle compagnie più comode: e sarebbe ora, perchè il diffondersi delle compagnie low cost, se da un lato ha favorito il movimento aereo facendo volare molte persone che altrimenti non avrebbero potutto permetterselo, dall’altro ha imposto alle compagnie di linea di investire sui servizi, offrendo quel quid in più che spesso fa propendere per un volo piuttosto che per un altro nonostante prezzi diversi.