Bomba a Dublino sul percorso della Regina Elisabetta

da , il

    Bomba a Dublino sul percorso della Regina Elisabetta

    Una bomba a Dublino sul percorso della Regina Elisabetta: in occasione della storica visita di un esponente della casa reale inglese in Irlanda, per la precisione di quella più alta in grado visto che parliamo della sempreverde Elisabetta, è stato trovato e fortunatamente disinnescato un ordigno in grado di esplodere.

    Non capitava da oltre 100 anni che la regina d’Inghilterra mettesse piede in Irlanda: l’ultimo, in ordine di tempo, è stato Re Giorgio V nel 1911, nonno dell’attuale regina e padre del protagonista balbuziente del film ‘Il discorso del re’.

    Elisabetta è arrivata ieri a Dublino e la polizia è riuscita a disinnescare in tempo la bomba: si trovava a bordo di un autobus a Maynooth, alla periferia della capitale irlandese. Fortunatamente, secondo la polizia irlandese, si è rivelato essere un falso allarme un secondo pacco rinvenuto in una stazione dei tram.

    Stando alle fonti ufficiali, la visita della Regina Elisabetta, la prima da quando l’Irlanda è diventata indipendente dalla corona britannica, proseguirà come da programma senza subire alcuna variazione: certo è difficile immaginarsi la Regina d’Inghilterra alla stregua del turista medio che gira i migliori pub di Dublino, ma di sicuro la sovrana visiterà posti che non ha mai visto in precedenza.

    l’allarme in Irlanda era già scoppiato tre giorni fa, quando la polizia aveva sventato un complotto di dissidenti repubblicani che stavano tentando di entrare in possesso di armi. Il governo irlandese ha comunque concesso agli agenti della Metropolitan Police, cioè il corpo di guardia della Regina, di portare con sè le armi per tutto il tempo della visita reale: contestualmente alla regina, a Dublino è arrivato anche David Cameron, primo ministro britannico.

    Con 8.500 agenti di scorta che si occuperanno solo della sua sicurezza, Elisabetta potrà ben godersi la sua vacanza in Irlanda.