Atene, alla Galleria Nazionale furto di un Picasso e altri due quadri

Atene, Galleria Nazionale
Atene, Galleria Nazionale

Furto ad Atene, la capitale della Grecia: alla Galleria Nazionale sono state sottratte tre preziosissime tele. Per la precisione un Picasso, un Mondrian, e un disegno di un artista italiano. Il furto è avvenuto verso le 5 di stamattina: sembra che i ladri abbiano pianificato alla perfezione il colpo, approfittando allo stesso tempo della scarsa sorveglianza del posto e dei lavori di chiusura di una mostra che si teneva nella Pinacoteca.

È stata proprio una guardia a riferire di aver sentito scattare l’allarme verso le 5 e di aver visto un uomo fuggire. Durante la notte si stava smontando l’allestimento di una mostra intitolata ai “Tesori perduti” con opere di vari autori come Duerer e Rembrandt. Secondo gli investigatori e le fonti ufficiali della polizia la mancanza di un’adeguata sorveglianza potrebbe aver facilitato il colpo.

Non si conosce il reale valore dei tre quadri rubati. Il primo è una “Testa di donna”, un quadro a olio del periodo cubista di Pablo Picasso. L’artista spagnolo dipinse questa tela nel 1939 e la regalò dieci anni dopo alla Pinacoteca ateniese come omaggio alla resistenza dei greci contro la dominazione nazista. Il secondo è un quadro del pittore olandese Piet Mondrian intitolata il Mulino, datata 1905. Il disegno italiano è opera di Guglielmo Caccia e risale al XVII secolo: rappresenta un santo in estasi mistica.

La Galleria Nazionale è stata fondata nel 1878 per conservare una piccola collezione di 120 quadri precedentemente esposti all’Università di Atene. Fu solo nel 1896 che un legale e collezionista d’arte, Alexandros Soutzos, ha donato la propria collezione per fare sì che venisse istituito ufficialmente come museo d’arte. Nel 1900 ha aperto ufficialmente il Museo intitolato al collezionista, e dopo la Seconda Guerra Mondiale rinominato Pinacoteca. La Grecia non ha mai raccolto opere d’arte del mondo e il museo ospita per la gran parte opere di artisti locali per lo più di stampo paesaggistico: tra i più importanti l’artista El Greco, al quale è dedicata un’intera galleria. Ma il museo conserva anche opere internazionali come i tre quadri rubati questa mattina.

Foto da Flickr