Alitalia: bagaglio a pagamento su alcune tratte

da , il

    Alitalia: bagaglio a pagamento su alcune tratte

    I bagagli Alitalia a pagamento? Ebbene sì, questa è la triste realtà: ma non perdetevi d’animo, non stiamo parlando di tutti i bagagli nè tantomeno di cifre astronomiche. Al contrario, magari qualche passeggero sarà anche favorevole a questa svolta.

    Non c’è che dire, per il settore aereo l’estate si è rivelata una stagione decisamente movimentata e piena di novità, anche se non sempre positive: il fallimento di Wind Jet in primis, i costanti botta e risposta tra Ryanair e il resto del mondo, la crisi economica che impazza e il calo dei passeggeri.

    E adesso la novità relativa ai bagagli a pagamento di Alitalia, sulla quale occorre però fare chiarezza. Innanzitutto, stiamo parlando dei bagagli da imbarcare, quindi è escluso il classico trolley utilizzato come bagaglio a mano. In secondo luogo, non diventa una regola fissa come per le compagnie low cost (Ryanair e easyJet in primis, che applicano tariffe diverse), ma solo per chi acquista biglietti della nuova tariffa Basic.

    Ovvero, biglietti che costano meno e consentono di portare gratuitamente a bordo un bagaglio a mano di 8 kg massimo ma impone il pagamento di 10 euro a chi vuole imbarcare la propria valigia in stiva.

    Una regola che però non vale su tutte le tratte: al momento è in vigore solo sulle connessioni Bologna-Bari e Bologna-Lamezia Terme, anche se in futuro riguarderà anche altre tratte.

    Quindi, tiriamo qualche conclusione: diciamo pure che la concorrenza delle compagnie low cost è agguerritissima e sicuramente ha un peso non indifferente sia nei ricavi che nelle strategie commerciali dei vettori. Però secondo la classifica delle compagnie migliori del mondo nel 2012 (eseguita da eDreams), Alitalia risulta in 47ma posizione, mentre le varie low cost stanno in ultima posizione. Ora, è vero che soprattutto in tempi di crisi i passeggeri fanno sempre più attenzione al prezzo finale, ma è anche vero che tutto sommato a volte è bello (e fatti bene i conti anche conveniente) volare senza doversi preoccupare di pagare tutto, bagaglio, utilizzo della carta di credito, snack a bordo, magari in futuro l’accesso alla toilette.

    Resta da vedere se la compagnia di bandiera deciderà di allinearsi ulteriormente al modello low cost oppure no. Intanto, sul sito di Alitalia trovate una sezione appositamente dedicata ai bagagli: leggete bene per evitare sorprese finali.