9 cose che dovresti sapere prima di andare in Islanda

Negli ultimi anni, l’Islanda è diventata una destinazione turistica molto popolare per turisti provenienti da tutto il mondo. Io in primis, quando ho iniziato a viaggiare, non ci ho mai pensato due volte a visitare l’Islanda.

Islanda
Islanda – viaggi.nanopress.it

Tuttavia, non importa quanta pianificazione fai prima di un viaggio, ci saranno sempre cose che vorresti davvero in anticipo. Di seguito troverai un elenco cose che io personalmente avrei voluto sapere prima di andare in Islanda.

9 cose che dovresti sapere prima di visitare l’Islanda

1. Quanto costa

Reykjavik – viaggi.nanopress.it

L’Islanda è uno dei luoghi più cari al mondo. La valuta utilizzata è la corona islandese e, nonostante sia una valuta chiusa, in realtà è piuttosto forte, il che può aiutare a spiegare il costo effettivo delle cose dopo la conversione.

La scelta dell’alloggio è una delle prime cose che farai quando andrai in Islanda. C’è di tutto, da hotel, ostelli, B&B e pensioni, tutti con tariffe diverse. Tuttavia, puoi trovare sistemazioni convenienti senza spendere troppo. Devi solo fare le tue ricerche. Se vuoi davvero risparmiare un sacco di soldi, puoi prendere in considerazione l’idea di piantare una tenda e campeggiare tra i tanti diversi campeggi.

Altre spese che dovrai prendere in considerazione sono il costo del cibo e dei pasti fuori casa. I ristoranti sono piuttosto costosi, anche i locali più casual che servono pizza o hamburger. Se hai intenzione di cenare fuori ogni giorno e ogni notte, aspettati di spendere una fortuna entro la fine del tuo viaggio.

L’ultima spesa è il trasporto. Il modo migliore per visitare l’Islanda è noleggiare un’auto, ed è costoso. In più aspettati di spendere circa 5000 ISK ogni volta che fai il pieno, a seconda della marca e del modello della tua auto.

2. Tutto è effettivamente lontano

Glacier ice tunnel – viaggi.nanopress.it

È importante sapere ed essere consapevoli di dove si trova effettivamente tutto ciò che vuoi vedere.

La maggior parte dei turisti si atterrà a visitare la capitale e a visitare il Golden Circle, che comprende siti che sono tutti relativamente vicini. L’Islanda è un paese così straordinario ed è molto più grande di quanto potresti aspettarti.

Ad esempio, da Reykjavik a Husavik nel nord sono circa sei ore di macchina; Reykjavik a Vik nel sud è a circa tre ore di auto, e Reykjavik al Glacier Park a est è a circa otto ore di macchina. È importante pianificare i tuoi percorsi prima di arrivare, in modo da poter organizzare le tue giornate di conseguenza.

3. Il tempo cambia senza preavviso

Paesaggio Islandese – viaggi.nanopress.it

Quando senti “Islanda”, pensi automaticamente al freddo. Non importa in quale periodo dell’anno vai, l’Islanda è fredda. Durante i mesi estivi, le temperature tendono ad aggirarsi solo intorno ai 10-15°C. Durante i mesi invernali, le temperature variano tra 0 e -10°C.

Tuttavia, il tempo cambia spesso mentre guidi per l’isola. Consiglio vivamente di mettere in valigia abiti caldi e impermeabili e di portarli con te ovunque tu vada. In questo modo sarai relativamente preparato per eventuali cambiamenti meteorologici.

4. Aurora boreale vs sole di mezzanotte

Aurora Boreale – viaggi.nanopress.it

Il sole di mezzanotte si verifica nei mesi estivi quando il sole è visibile per 24 ore e ci sono circa 20 ore di luce diurna. Questo può essere ottimo per le persone che visitano in questo periodo perché possono prendersi il loro tempo viaggiando e vedendo i siti senza la preoccupazione che diventi buio.

In inverno è il contrario. Ci sono solo circa 5 ore di luce diurna, quindi è bene essere consapevoli in anticipo in modo da poter pianificare le giornate di conseguenza.

Visitare in inverno è essenziale se speri di assistere all’aurora boreale. Il periodo migliore per visitarla va da settembre a metà aprile. Il momento ideale sarebbe dicembre o gennaio quando ci sono più ore di oscurità. Ma metti sempre in conto che potresti non vederla mai durante il tuo viaggio.

5. Il cibo è abbastanza diverso

Chiosco Hot Dog – viaggi.nanopress.it

Se sei un turista a cui piace assaggiare le prelibatezze locali, qui ti aspetta una sorpresa. Oltre a mangiare molto pesce e frutti di mare, potrai provare balena, pulcinella di mare, squalo marcio, teste di agnello e i loro famosi hotdog (fatti da un mix di agnello e maiale) conditi con la loro speciale besciamella (spesso scambiata per maionese).

Non pensare di poter fare affidamento su McDonald’s perché non ce ne sono più in Islanda.

6. Laguna Blu = Trappola per turisti

Blue Lagoon – viaggi.nanopress.it

La Laguna Blu è probabilmente una delle attrazioni più famose dell’Islanda. Si tratta di una stazione termale geotermica che attrae ogni giorno centinaia di visitatori. Un’idea sbagliata della Laguna Blu è che sia una sorgente geotermica naturale. In realtà è controllato dall’impianto geotermico situato accanto, ma il terreno stesso è naturale.

Il costo per visitarla è piuttosto alto, ma per molti è un’attrazione da non perdere. Tuttavia, in Islanda che ci sono molte piscine geotermiche che puoi visitare e nuotare senza la folla e pagare un prezzo alto.

7. Porta sempre con te degli spuntini

Strade Islandesi – viaggi.nanopress.it

È un’ottima idea fare scorta di snack da portare con te mentre sei in viaggio. Una volta usciti dalle zone principali, ristoranti e distributori di benzina sono pochi e lontani tra loro. Questo ti farà anche risparmiare denaro a lungo termine evitando i costi elevati in Islanda.

8. Non comprare acqua in bottiglia

Cascata di Hraunfossar – viaggi.nanopress.it

Così come tutto il resto in Islanda, l’acqua in bottiglia è piuttosto costosa. Ma è possibile bere l’acqua del rubinetto senza problemi. L’acqua in Islanda è stata testata e ritenuta perfettamente sicura da bere. Puoi persino bere l’acqua direttamente dai fiumi e dai ruscelli.

9. Trascorri massimo un giorno a Reykjavik

Reykjavik – viaggi.nanopress.it

Reykjavik è una città piccola e compatta che può essere facilmente vista in un’intera giornata. La maggior parte delle principali attrazioni, come la Laguna Blu e le fermate lungo il Golden Circle, sono un po’ distanti dalla città. La maggior parte dei luoghi e delle attrazioni più belle richiedono un bel po’ di guida per raggiungerle.

Tuttavia, se sei una persona che vuole visitare e trascorrere del tempo nei musei o dedicare del tempo allo shopping lungo le strade, potresti considerare di trascorrere due giorni in città.