E’ a Dakar la statua più alta del mondo

da , il

    Quando si pensa alla statua più alta nel mondo il ricordo e l’immagine va dritto alla statua della Libertà a New York. Da aprile il record è passato nelle mani del Senegal e del suo presidente: 54 metri di altezza per la statua di bronzo più alta del mondo per festeggiare “in famiglia” i 50 anni di indipendenza dalla Francia.

    La statua più alta del mondo si trova in Africa, svetta sulle colline di Dakar e racchiude in un abbraccio la famiglia africana, il sogno del decollo del Senegal. Fortemente voluta dal presidente Abdoulaye Wade, la statua è stata realizzata da scultori e artigiani nord-coreani ed è costata alle casse dello stato africano ben 20 mila euro. Una spesa enorme per il governo senegalese in lotta da sempre contro la povertà e l’indigenza della sua popolazione. Il disegno di questa famiglia che fiera mira all’oceano, l’uomo possente che abbraccia la donna e il bambino, è stato realizzato dallo stesso presidente Abdoulaye Wade, il quale, con estrema disinvoltura, ha dichiarato che incasserà il 35% dei proventi che la nuova attrazione turistica, porterà, avvalendosi del classico diritto d’autore. Molte le polemiche che il colossale monumento ha alzato intorno a se: questo strano conflitto di interesse, la speculazione da parte del presidente, la costruzione nord coreana che non rispecchia neppure nel genere stilistico la natura e l’animo africano, non buttano buona luce su questa nuova gigatensca opera d’arte.