Barbuda: l’isola caraibica selvaggia devastata dall’uragano

L'oasi naturalistica dei Caraibi è stata quasi completamente rasa al suolo. Ma com'era Barbuda prima del passaggio di Irma? Ecco le sue meraviglie.

da , il

    Barbuda: l’isola caraibica selvaggia devastata dall’uragano

    (Immagine FOTO DI GEORAMA, licenza CC senza modifiche)

    Barbuda era un’isola caraibica da sogno. Quel paradiso tropicale in queste ore è stato raso quasi completamente al suolo dall’uragano Irma: secondo fonti locali, quasi il 90% delle costruzioni di Barbuda è stato distrutto o danneggiato. Un disastro immane che ha cancellato uno dei paradisi più ambiti dai turisti di tutto il pianeta. Ma com’era Barbuda prima di essere travolta dall’uragano Irma? Scopriamolo insieme.

    Barbuda: cosa c’era da vedere

    Cosa c’era da vedere a Barbuda prima del tremendo passaggio dell’uragano Irma? Innanzitutto Barbuda è la seconda isola per dimensioni ed importanza, dopo Antigua, nella piccola nazione caraibica di Antigua e Barbuda. E’ senza dubbio una delle isole più selvagge e incontaminate, decisamente poco ‘assediata’ dal turismo di massa. La popolazione autoctona è costituita in gran parte da animali, prevalentemente uccelli come la meravigliosa Fregata Magnificens. Barbuda è costituita principalmente da roccia calcarea, per questo è ricca di grotte spettacolari da visitare: Castle Hill e Two Foot Bay sono senz’altro quelle da non perdere.

    In quest’ultima è persino possibile ammirare i disegni lasciati dalle antiche popolazioni locali, che vissero per lungo tempo proprio nelle grotte. A Barbuda è custodito anche lo spettacolare Darby Cave: è una sorta di buco nel cuore della foresta, profondo circa 70 metri e con un diametro di 100. Qui la vegetazione è simile a quella delle foreste pluviali. E poi naturalmente ci sono le spiagge, tipicamente caraibiche, bianchissime e lambite da un mare incredibilmente turchese. A Barbuda, il vantaggio, è che non c’è praticamente nessuno e soggiornarvi è un po’ come essere veri naufragi sperduti nel cuore dell’Oceano.

    Gli incantevoli resort di Barbuda

    Barbuda ha sempre vantato pochi hotel di lusso, resort di incantevole bellezza, dotati dei migliori comfort. Piccoli gioielli, immersi nella natura più selvaggia di una delle isole caraibiche più solitarie. Anche loro sono stati colpiti dalla forza devastatrice dell’uragano Irma.

    Barbuda dopo l’uragano Irma

    Ora Barbuda, come accennato in apertura, dopo il passaggio dell’uragano Irma, si trova quasi interamente distrutta: le bellezza naturalistiche, così come le strutture alberghiere sono state distrutte.