Weekend a Barcellona: di tapas in tapas

Tapas Barcellona
Tapas Barcellona

Un weekend a Barcellona all’insegna della cucina tipica catalana ci porta di tapas in tapas. Per chi non conoscesse l’aperitivo spagnolo per eccellenza, diciamo che si tratta di piccoli stuzzichini da gustare prima della cena, accompagnati da una birra, magari una clara, molto diffusa in Spagna: un mix di cerveza bionda e gassosa.

Tapas farcite secondo la fantasia dello chef: un’arte tutta spagnola! A Barcellona le preferiscono così: bruschettine di pane appena tostate con sopra tocchetti di tortilla oppure di aringhe marinate, di chorizo iberico e ogni altra cosa venga in mente al cuoco del bar, ne esistono, infatti, decine di varianti.
In orario di aperitivo, vengono servite un po’ dappertutto, in ogni parte della città. E’ praticamente un’usanza, per ragazzi e non solo, passeggiare sulle Ramblas, nelle viuzzole del quartiere gotico o all’ombra della Sagrada Familia e spostarsi di bar in bar, sorseggiando drink e assaggiando le diverse tapas del giorno.
Un weekend a Barcellona impone al visitatore di provare questa divertente tradizione spagnola!

Un particolare, però, colpirà il turista: entrando in uno qualsiasi dei bar che servono tapas, è impossibile non notare un tappeto di stuzzicadenti sul pavimento.
Come mai? Il pagamento avviene in base al numero di tapas assaggiate; in pratica la cassiera di turno conta, nel piatto di ognuno, gli stuzzicadenti, come memento del numero di tapas mangiate, essendocene uno su ogni tapas.
Dunque, i ‘furbi’ lasciano cadere per terra gli stuzzicadenti in modo che il conto finale risulti meno salato!!!

Credo però che questa sia divenuta una tradizione ormai tollerata dai proprietari dei bar, trasformandosi così in un elemento di folklore.