Visitare Madrid in 2 giorni: il museo del Prado, il Bernabeu e la movida spagnola

L'orso con il madron, simbolo di Madrid
L'orso con il madron, simbolo di Madrid

Se volete visitare Madrid in pochi giorni, sappiate che ci sono un sacco di cose da vedere e da fare nella capitale spagnola. Da anni la città vive una movida incredibile e rinomata in tutta Europa. Chi si reca a Madrid per studiare o semplicemente per qualche giorno, magari in occasione di qualche evento musicale o sportivo, può, anzi, deve approfittarne per poter scoprire i segreti della città galactica, un termine molto conosciuto tra gli appassionati di calcio. Troverete gente amichevole con cui è davvero facile fare amichevole e non sentirvi spaesati.

Se penso a Madrid, a me personalmente viene subito in mente il Real Madrid, squadra di calcio conosciuta in tutto il mondo e vincitrice di numerose coppe dei campioni. Forse non sarà proprio la primissima cosa da fare una volta arrivati a Madrid, ma visitare lo stadio Santiago Bernabeu di sicuro è una tappa importante per chi ama il calcio, dove respirare la storia del club spagnolo così ricco di campioni.
La capitale spagnola è ricca di storia e di cultura e nel suo territorio proliferano gallerie d’arte, palazzi storici e museo. Particolarmente importante e meritevole di una visita è il Museo del Prado in cui sono esposte alcune delle opere più importanti di artisti italiani, fiamminghi e spagnoli.
Simbolo e cuore di Madrid è la Puerta del Sol, la piazza più importante della città. Sarà pressoché impossibile non notare la grande statua che si trova nel centro e che rappresenta un orso appoggiato sul madrono, l’albero simbolo della città da cui deriva il suo nome. Proprio in questa piazza, alle spalle dell’orso è possibile riconoscere Casa de Correos dalla cui campana partiranno i dodici rintocchi che decreteranno l’arrivo del nuovo anno. Ed è proprio qui che ogni fine anno madrileni e turisti si raccolgono per festeggiare insieme il capodanno. Come primo giorno a Madrid, questi tre appuntamenti potrebbero davvero bastare. Naturalmente alla sera non mancate di scoprire la movida spagnola nelle discoteche e nei locali di Madrid.
Alla domenica, dopo una buona colazione, potete far visita ai mercatini delle pulci El Rastro. Un appuntamento fisso ogni domenica dell’anno dove potrete trovare oggetti fatti a mano, libri e piccoli articoli per la casa. Pranzate in qualche bar o ristorante dell’area che si trova calle Ribera de Curtidores e Plaza de Cascorro e nel primissimo pomeriggio non perdete una visita ai Jardines del Buen Retiro. In questo giardino potrete ammirare la statua del cherubino più famoso, Lucifero, immortalato mentre viene scacciato dal Paradiso. A differenza di quanto ci si possa aspettare, il re degli inferi è rappresentato nelle sue forme angeliche.
Raggiungere Madrid dall’Italia è semplice e ci sono vari voli diretti. Approfittate di qualche volo low cost e regalatevi due giorni imperdibili nella capitale spagnola.