Torri più storte del mondo da Pisa al Big Ben

da , il

    Torri più storte del mondo da Pisa al Big Ben

    Quando si parla di torri più storte del mondo, inutile negarlo, la mente corre immediatamente a quella di Pisa: perchè è davvero molto storta, in primis, e si vede anche a occhio nudo. E poi, argomento di non minore importanza, perchè ci si può far fare la foto mentre la si regge (per finta): volete mettere poi il figurone con gli amici (sempre che non troviate un turista mattachione che vi batte il cinque mentre reggete la Torre di Pisa)?

    Eppure, la torre che per miracolo rimane in piedi (non a caso sorge in Piazza dei Miracoli) è in buona compagnia: perchè il mondo è pieno di torri, una più storta dell’altra anche se in modi più o meno evidenti. Non ci crredete? Guardate qua la classifica delle torri più storte del mondo.

    Torre di Pisa

    Torre di Pisa e Battistero

    Bhe sì, ne abbiamo appena parlato, ma potevamo iniziare la classifica da una torre diversa da quella di Pisa? Suvvia. Però sarò breve. La Torre di Pisa, costruita nel 1370, ha un’inclinazione pazzesca: 3,97 gradi. La più inclinata, direte voi? No, la più famosa semmai, vista la sua spettacolarità, il fatto che si trova in Toscana e intorno a lei si sviluppa quel gioiello di città che è Pisa, col Battistero e Piazza dei Miracoli. Per trovare la più inclinata del mondo dobbiamo spostarci, rimanendo sempre in Europa.

    Suurhusen in Germania

    Suurhusen in Germania

    Ebbene sì, la Germania non si accontenta di abbatterci a suon di spread ma si piglia anche il titolo di torre più storta del mondo: è quella della chiesa di Suurhusen, inclinata di ben 5,19 gradi.

    Effettivamente, a vederla si nota parecchio che la torre in questione tutto è fuorchè dritta: è stata costruita nel 1450 e svetta stortamente fiera nella Germania settentrionale.

    Storta è storta, lo ammettiamo, chapeau: ma è bella come quella di Pisa?

    Bad Frankenhausen in Germania

    Torre di Bad Frankenhausen in Germania

    Lo smacco da parte dei tedeschi è doppio: ebbene sì, oltre alla torre della chiesa di Suurhusen, il popolo tedesco sfodera una seconda torre decisamente storta. E’ quella della città di Bad Frankenhausen, città della Turingia, nella Germania centro-orientale. Il suo angolo di inclinazione è di ben 4,8 gradi, ma l’altezza è di 53 metri, quindi maggiore rispetto alla sorella di Suurhusen (con conseguenze sull’effetto ottico). La torre di Bad Frankenhausen è comunque molto antica, visto che è stata costruita nell’anno 1382.

    Torri di Bologna

    Torri di Bologna

    Subito dopo i Tedeschi, arrivano gli Italiani: no, non con Pisa, non ancora. Ma con Bologna e le sue due torri, Garisenda e Asinelli. Risalenti all’anno 1119, quindi molto antiche e ormai diventate simbolo della città emiliana, sono inclinate rispettivamente di 4 e 1,3 gradi: Per chi non le sapesse distinguere, basta sapere che la Torre degli Asinelli è quella più alta, mentre la Garisenda è la torre più tozza.

    Torre di Nevyansk in Russia

    Torre di Nevyansk in Russia

    La torre pendente di Nevyansk ci porta in Russia: mentre veniva costruita, pare nel 1732 per ordine dello zar Pietro il Grande ma non si sa chi fu l’architetto, la torre si inclinò. Definitivamente, tanto che ancora oggi è lì, inclinata di 3 gradi, immobile e felice. E aperta alle visite dei turisti, quindi casomai vi venisse voglia di andare in Russia e vi piacessero le torri passate pure di qui.

    Tiger Hill Pagoda in Cina

    Tiger Hill Pagoda in Cina

    Chiamata pagoda pendente per ovvi motivi, la Tiger Hill di strova in Cina e occupa un posto nella classifica delle torri più storte del mondo: è inclinata infatti di 3 gradi, esattamente come la sua collega russa di cui abbiamo parlato qui sopra. Mantiene però un record: è stata costruita nel 960, quindi è la più antica tra le torri pendenti presenti in classifica. Si trova nella provincia di Jiangsu, per la precisione a Suzhou.

    Big Ben a Londra

    Big Ben a Londra

    Ve ne eravate mai accorti? L’avreste mai pensato? Ebbene sì, anche il celebre Big Ben londinese è storto: non di molto, solo 0,26 gradi, il giusto per rientrare in classifica. Costruito nel 1858, il grande orologio di Westminster che veglia sul parlamento inglese (e sul resto della capitale britannica) è alto 96,3 metri e ancora non si è capito da dove derivi il suo nome.