Terme Stabiane a Pompei: riaperto dopo 3 anni l’edificio termale più antico degli scavi

Terme Stabiane
Terme Stabiane

Le Terme Stabiane a Pompei riaprono: dopo 3 anni e varie vicissitudini negative legate a diversi crolli, finalmente gli scavi più famosi del mondo accolgono una notizia positiva. Le Stabiane, infatti, sono l’edificio termale più antico di Pompei e ora riaprono al pubblico in tutto il loro splendore dopo i lavori di restauro.
Pompei di nuovo al centro della cronaca, dunque, a pochi giorni di distanza dalla notizia del crollo nella Domus della Venere in Conchiglia: per la prima volta, infatti, verrà aperta anche la sezione femminile delle Terme Stabiane, risalenti al II secolo a.C. (ma costruite sopra un edificio più antico del III-IV secolo a.C.).

L’impianto termale, che si trova all’incrocio tra via dell’Abbondanza e via Stabiano da cui prendono il nome le terme, si divide nelle sezioni maschile e femmile: si possono ancora ammirare il frigidarium, cioè la sala con la vasca di acqua fredda, il tepidarium, il calidarium (rispettivamente per l’acqua tiepida e calda) e le fornaci, ovvero il locale che serviva a riscaldare tutto l’impianto.
Non rimane che fare i complimenti alla squadra che si è occupata del restauro e incrociare le dita sperando che non tocchi alle Terme Stabiane un ruolo da protagonista nel prossimo crollo a Pompei.