Taxi low cost a Napoli dal 16 febbraio nella ZTL, per una città ecosostenibile

Taxi low cost Napoli
Taxi low cost Napoli

Taxi low cost a Napoli dal 16 febbraio. Si chiama “Taxi per tutti” la nuova iniziativa del Comune di Napoli per ridurre il traffico cittadino a favore di una città più ecosostenibile. Nelle fasce della zona a traffico limitato nel centro storico i taxi applicheranno tariffe fisse dai 6 agli 8 euro, e questo sarà valido 24 ore su 24, 7 giorni su 7. I passeggeri potranno conoscere con esattezza le fasce interessate e le relative tariffe grazie a delle mappe affisse negli stessi taxi.

Le tariffe si applicano verso qualsiasi punto della ZTL o in uscita da essa. Ad esempio per andare dalla stazione centrale a piazza del Plebiscito costerà 6 euro, mentre per arrivare a Mergellina o al parcheggio Brin ce ne vorranno 8. Le tariffe, fa sapere l’assessore alla Mobilità del Comune di Napoli Anna Donati, oltre a essere fisse e senza limiti di orari, sono comprensive di qualsiasi extra: trasporto bagagli, supplemento per festività, ecc…

“Un incentivo a uscire, attraverso il mezzo pubblico e anche chi ama l’auto si serve dei taxi, si risparmia, non c’è stress e si vive meglio” dice il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, che sottolinea come tutte le iniziative prese dal Comune servano per vincere la sfida di una Napoli tra le città ecosostenibili entro il 2020. A queste si aggiungono la maxi ZTL, che entrerà in vigore il 13 febbraio, cioè tre giorni prima dell’iniziativa Taxi per tutti; e l’annuncio relativo alla realizzazione di nuove piste ciclabili e l’introduzione di navette ecologiche per i turisti.

Foto da Flickr