Sapevi che lo stato più piccolo d’Europa si trova in Italia? Ecco dove

Nonostante sia un piccolo Stato, è un luogo ricco di storia e di testimonianze religiose e culturali. Sai qual è? Vediamolo insieme. 

stato piu piccolo al mondo
Lo stato più piccolo al mondo – viaggi.nanopress.it

Con una popolazione di 1.000 abitanti e una superficie di 0,44 chilometri quadrati è lo Stato più piccolo del mondo. È più piccolo di un villaggio di campagna, sia per il numero di abitanti che per la sua superficie, eppure è completamente uno Stato indipendente.  

La storia dello stato più piccolo d’Europa

Stiamo parlando della Città del Vaticano, creato l’11 febbraio 1929 con la firma dei Patti Lateranensi tra Benito Mussolini, rappresentante del Regno d’Italia e Pietro Gasparri, rappresentante dello Stato Pontificio.

Prima di allora, lo Stato Pontificio, come era conosciuto, aveva occupato la maggior parte dell’Italia centrale per quasi mille anni, fino al 1870, quando fu incluso al Regno d’Italia con il cammino di Porta Pia su Roma. Questo restringeva il territorio dello Stato pontificio. Le tensioni continuarono fino a quando Roma divenne capitale d’Italia e il papato fu abolito.

Roma Vaticano
Vaticano – viaggi.nanopress.it

Papa Pio IX rifiutò di acconsentire all’occupazione dell’Italia nonostante l’emissione delle Leggi Guarentigie per garantire l’indipendenza spirituale del Papa. Questa situazione romana nacque in seguito a questa negazione e alla continua convinzione di Pio IX di essere prigioniero del Vaticano.

In seguito ci furono varie trattative, ma non si giunse a un accordo tra le 2 parti, che portò ai Patti Lateranensi, che individuavano la piena giurisdizione sovrana della Santa Sede sulla Città del Vaticano, cioè la parte di territorio racchiusa dalle mura Leonine.

La Città del Vaticano, è uno Stato nello Stato e fa parte della Repubblica Italiana, geograficamente inserita nella struttura urbana di Roma. All’interno è una monarchia assoluta teocratica e gerarchica con a capo il Papa. La lingua ufficiale è l’italiano e la Santa Sede è il latino.

Ha una propria moneta con i ritratti del Papa regnante e di altri soggetti vaticani. Diffonde anche i propri francobolli. Il piccolo Stato ha anche un proprio giornale, la Radio Vaticana e L’Osservatore Romano.

Vaticano: cultura e arte

Nonostante sia uno dei Paesi più piccoli del mondo, il Vaticano elogia un ricchissimo patrimonio artistico e culturale. È anche la sede della più grande raccoglimento di opere d’arte mondiali. Questo è dovuto al fatto che i papi che si sono succeduti nei secoli hanno attirato architetti e artisti da tutto il mondo. Ad esempio, alla costruzione della Basilica di San Pietro parteciparono Bramante, Bernini, Pinturicchio, Michelangelo e molti altri.

citta del vaticano
Città del Vaticano – viaggi.nanopress.it

La chiesa è un altro capolavoro architettonico, sovrastante la magnifica piazza che le dà il nome e con la protezione del colonnato del Bernini. Il Palazzo Vaticano è anche di grande valore artistico, con oltre 1.000 stanze, tra cui dipartimenti, musei e la Biblioteca Vaticana.

La parte più famosa del Vaticano e più visitata dai turisti di tutto il mondo è la Cappella Sistina, i cui affreschi sono stati realizzati da Michelangelo. Immancabili sono anche le Sale e le Logge Vaticane, il luogo in cui Raffaello ha dipinto affreschi meravigliosi. Da non perdere anche gli appartamenti papali.