Il tunnel sottomarino più lungo del mondo, sarà proprio vicino casa tua

Il tunnel sottomarino più lungo del mondo verrà inaugurato nel 2029 e ottimizzerà i tempi di percorrenza per raggiungere alcuni Paesi del Nord Europa.

il tunnel sottomarino piu lungo
Il tunnel sottomarino più lungo del mondo – viaggi.nanopress.it

Ormai è ufficiale: nel 2024 è prevista la posa del primo elemento del tunnel sottomarino più lungo del mondo.

Il suo nome è Fehmarnbelt Fixed Link e avrà come obiettivo quello di collegare l’isola danese di Lolland con quella tedesca di Fehmarn. La sua inaugurazione ufficiale è prevista per il 2029.

Il tunnel sottomarino più lungo del mondo tra Germania e Danimarca

Il Fehmarnbelt Fixed Link, progettato dalla società danese Fermern A/S, sarà lungo ben 18 chilometri, scenderà fino a 40 metri sotto le acque del Mar Baltico e cambierà il nostro modo di viaggiare.

Questo ambizioso progetto architettonico infatti ci permetterà di coprire le distanze tra i due Paesi interessati in soli sette minuti di treno e dieci di auto. Un tempo di certo non indifferente se consideriamo che a oggi la tratta si percorre in traghetto in circa 45 minuti.

Il tunnel sottomarino più lungo del mondo
Il tunnel sottomarino più lungo del mondo – viaggi.nanopress.it

Si tratta di uno dei più gradi progetti infrastrutturali del Vecchio Continente: basti pensare che per portare a termine il tunnel l’Europa ha già investito oltre 7 miliardi di euro (7,1 miliardi di dollari).

La sua infrastruttura a cinque canne si troverà tra la baia di Kiel e quella di Meclemburgo, all’interno di una cavità larga una sessantina di metri e alta circa sedici.

Un tunnel per ottimizzare le tempistiche di viaggio

La pianificazione del tunnel sottomarino più lungo del mondo è durata più di un decennio, ma adesso la sua realizzazione sta per diventare finalmente realtà.

La sua progettazione nasce come alternativa alla linea di traghetti Rødby – Puttgarden e prevede la realizzazione di due autostrade a corsia doppia, una ferrovia a due binari e quattro corsie per le automobili.

Ben presto la fabbrica innalzata sul lato danese inizierà a realizzare gli 89 blocchi di cemento che, assemblati tra loro, andranno a comporre il tunnel.

Il Fehmarnbelt ottimizzerà non poco le tempistiche di viaggio, migliorando soprattutto la connessione con il Nord Europa. Per fare un esempio, città come Malmö (in Svezia) potranno essere ben collegate con Hannover, passando per Copenaghen e Amburgo.

lavori in corso
lavori in corso – viaggi.nanopress.it

Oggi la tratta in treno Copenaghen – Amburgo dista quattro ore e mezza: una volta terminato il tunnel, invece, le due destinazioni saranno separate da sole due ore e mezza circa.

Inoltre, a essere agevolato non sarà solo il tempo di percorrenza per i viaggi turistici, ma anche per il commercio portato avanti da camion e treni merci che dovranno percorrere ben 160 chilometri in meno rispetto alle tratte attuali.

I dubbi sull’impatto ambientale

Il progetto della creazione del tunnel ha visto la sua prima luce nel 2008. Solo dieci anni dopo, però, la sua costruzione è stata finalmente approvata dopo una serie di studi sull’impatto ambientale.

Nonostante questo, in Germania molti gruppi di ambientalisti hanno protestato contro l’attuazione del progetto. Il motivo della protesta sembrerebbe essere legato a un comunicato apparso sul sito dell’Unione tedesca per la conservazione della natura e della biodiversità (NABU).

Secondo il documento, i dispositivi utilizzati durante le indagini del sottosuolo provocherebbero un inquinamento acustico non indifferente che, a causa degli altissimi impulsi sonori, farebbero scappare via la popolazione di focene che vive in zona.

Inoltre la realizzazione del tunnel prevede anche un’importante modifica dell’ambiente circostante, sia marino sia terrestre, viste le ricostruzioni costiere che sarà necessario realizzare.

Tuttavia nel 2020 le obiezioni degli ambientalisti sono state dichiarate infondate e di conseguenza sono state messe a tacere. La certezza dell’assenza di pericoli per l’ambiente, però, sarà solo il tempo a darcela.