San Giovanni: il palio dell’aceto balsamico a Spilamberto

da , il

    San Giovanni: il palio dell’aceto balsamico a Spilamberto

    A Modena esiste un palio che elegge il migliore aceto tradizionale: è la Festa di San Giovanni di Spilamberto, dove potrete assaggiare incredibili squisitezze e scoprire questo tradizionale ingrediente.

    Nelle vicinanze della splendida città di Modena, nel cuore dell’Emilia Romagna, trovate un festival davvero speciale, che non mancherà di stupirvi con una sorprendente acquolina in bocca.

    A Spilamberto va in scena la tradizionale Festa di San Giovanni, dove potrete degustare un’incredibile varietà di uno degli ingredienti più tipici di queste zone: il rinomato aceto balsamico.

    Il Museo del Balsamico Tradizionale vi permetterà di scoprire l’antica storia di questo aceto dal gusto forte, che impreziosisce con un sapore superbamente indomito abbinamenti pregiati tra frutta e formaggi.

    Giunto alla 44esima edizione, il Palio presenterà dodici tra i migliori aceti balsamici al mondo, che si sottoporranno al giudizio di 120 Maestri Assaggiatori della locale Consorteria.

    Inoltre, presso la Consorteria del Balsamico, ha sede l’Ordine del Nocino modenese. Data tradizionale per la raccolta delle noci è il 24 giugno, in corrispondenza della Festa di San Giovanni, un ottimo motivo per prendere parte alla preparazione del noto e profumatissimo liquore.

    Il Palio per l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, nell’ambito della Festa di San Giovanni, avrà luogo dal 23 al 27 giugno e tra il limpido corso del fiume Panaro e la massiccia presenza del vicino Appennino, non dimenticate di lanciarvi nella Strada dei Castelli alla scoperta di antiche rocche, sapori inestimabili e angoli paesaggistici incantevoli.

    E nel relax di questi prati assolati i più fortunati potrebbero avere l’onore di incontrare un esemplare di magalasso, serpente con occhi e denti da uomo che secondo le leggende locali si divertirebbe ad atterrire chi passeggia lungo le sponde del Panaro.