Primo maggio a Helsinki: un viaggio nella tradizione del Vappu finlandese

da , il

    Primo maggio a Helsinki: un viaggio nella tradizione del Vappu finlandese

    A Helsinki il primo maggio è la festa non religiosa più sentita e vissuta dell’anno. I tradizionali festeggiamenti, dedicati non soltanto ai lavoratori ma anche agli studenti, si protraggono per oltre 48 ore non stop. Il Vappu finlandese è anche la festa di primavera: rappresenta la fine del lungo e rigido inverno, l’arrivo di temperature più miti e giornate illuminate da tante ore di sole.

    I festeggiamenti del primo maggio sono addirittura più importanti e ricchi di quelli organizzati per la notte di San Silvestro.

    Ogni paese o città in Finlandia festeggia il Vappu a proprio modo, imperdibile e spettacolare è certamente quello di Helsinki. La partecipazione di abitanti e turisti è così importante da ricordare il concerto del Primo Maggio a Roma.

    Come dicevamo poc’anzi, i festeggiamenti hanno inizio il giorno prima: il 30 aprile infatti, un enorme folla si ritrova nel primo pomeriggio per le vie del centro. Durante la vigilia del Vappu gli studenti di un’università scelta a rotazione tra quelle presenti a Helsinki, si ritrovano per lavare la statua di Havis Amanda a Kauppatori, armati di detersivi, spugne e grandi spazzoloni.

    Allo scoccare delle 18.00 viene posto il lakki (cappello bianco con visierina nera, tipico di chi si è diplomato al liceo) alla statua, come in un’autentica cerimonia di investitura, mentre gli studenti indossano l’haalari, la tradizionale salopette universitaria dei Paesi Nordici.

    Tutti i locali, negozi e ristoranti della città, le vie tra Esplanadi e Senaatintori sono invase da centinaia di persone, fino a notte inoltrata.

    La mattina seguente è quella del grande giorno, del primo maggio: quasi tutta la popolazione di Helsinki, dai bambini agli anziani, si riunisce a Kaivopuisto, per il tradizionale picnic.

    Il grande parco cittadino è in grado di ospitare migliaia di persone, molte di loro indossano il lakki, molte anche l’haalari, ma di certo tutte (eccetto forse i bambini) hanno in mano un bicchiere.

    Quello che vedrete al Vappu di Helsinki, non lo vedrete da nessun’altra parte: si tratta di immagini bizzarre e al tempo stesso caratteristiche della vita finlandese.

    Nel parco Kaivopuisto, che si affaccia sulla baia di Helsinki, troverete roulotte parcheggiate in ogni punto, gazebo giganteschi, barbecue fumanti, e persino piccole saune di legno agganciate alle auto e ai camper. Nel bel mezzo dei festeggiamenti, infatti, i finlandesi si concedono rilassanti saune, completamente nudi, e poi magari azzardano anche un rigenerante bagno nel mare. Il tutto dinanzi all’indifferenza della gente!

    Per gli amanti del divertimento e della musica techno, invece, per tutta la durata del Vappu, vengono allestiti due palchi con dj noti nell’ambiente.

    Non manca proprio nulla, bisogna ammetterlo, in quando a festeggiamenti i finlandesi non sono secondi a nessuno!